Rome Skal Days: grande evento per i 70 anni dell’associazione

Grande successo dei Rome Skal Days, organizzati da Skal Roma dal 14 al 17 Novembre scorso, in occasione del 70 anniversario di Skal Roma, sotto l’attenta regia di Adriana Miori, Vice presidente di Skal Roma e coordinatrice dell’Evento.

A testimonianza della crescita internazionale di Skal Roma, la Capitale è stata infatti  host city del  PRIMO  SKAL EUROPE DAY con  il primo workshop  B2B di Skal Europe Network con sistema appuntamenti e  il Forum sul futuro del turismo Europeo con l’intervento della Prof.ssa Mara Manente del CISET dell’Università di Venezia e di Tito Livio Mongelli in veste di Moderatore.

In occasione del Primo Skal Europe Day è stato anche sottoscritto da parte di tutti i Presidenti i Europei presenti all’evento il documento della nascita di SKAL EUROPE NETWORK, una grande occasione per potenziare la rete degli Skal Club Europei mai sperimentata prima. Un modo per crescere e far crescere, dando spazio ai nuovi membri in un’associazione che lavora alla costruzione di un modello di turismo etico e responsabile nel rispetto delle differenze e dei valori fondamentali.

Il presidente Skal Roma, Antonio Percario insieme al Board e ai consiglieri ha dato il benvenuto ai partecipanti con l’aperitivo di benvenuto presso THE HIVE Hotel dove il socio Erhan Us, ha esposto alcune delle sue opere d’arte contemporanea.

La Terrazza Caffarelli, la terrazza panoramica in cima al Campidoglio, nel centro di Roma ha poi accolto i graditi ospiti per il brunch. La giornata si è  conclusa e con la  serata di Gala al St Regis, allietata dal Bel Canto Italiano e alla presenza di 140 partecipanti durante  la quale è stato  annunciato  il progetto Skal per Amatrice. 

La collaborazione di Skal Roma e il Comune di Amatrice si basa su un progetto di rilancio turistico non solo legato ad Amatrice, ma a tutto il vicino comprensorio allargato ai vicini comuni di Accumoli e Arquata del Tronto, tutte gravemente danneggiate dal forte terremoto del 2016 nell’Italia centrale. L’obiettivo è quello di costituire un gruppo di lavoro in grado di creare proposte adatte al miglior sviluppo dell’area interessata.

Ad  ogni partecipante è stata consegnata la Pergamena con l’indicazione del conto bancario accompagnata  dal messaggio “ Without water drops, there can be no oceans”  

La cena di arrivederci si è svolta ad Ariccia, con visita guidata di Palazzo Chigi  da parte del Conservatore Arch Francesco Petrucci e trasferimento alla Fiaschetteria “Mastro Titta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *