sciopero treni

Il 12 febbraio 2024, l’Italia affronta uno sciopero nazionale del trasporto ferroviario che coinvolgerà lavoratori e lavoratrici di Italo, del Gruppo FS Italiane e di Trenord, oltre ai lavoratori del trasporto merci su rotaia e ai tecnici dell’infrastruttura ferroviaria di Rfi. Questa mobilitazione sindacale, in programma dalle 9:00 alle 17:00, è stata indetta a seguito di una mancata risposta relativa al rinnovo contrattuale, come riportato dai sindacati Cub Trasporti e SGB. Si tratta di una “seconda chiamata”, dato che lo stop ai treni era originariamente previsto per il 5 febbraio, per poi essere posticipato​​. L’agitazione sindacale riguarderà tutto il personale e si prevedono ripercussioni significative sulla circolazione ferroviaria a livello nazionale. È dunque consigliabile verificare con anticipo le informazioni sui treni garantiti e sulle eventuali cancellazioni o modifiche al servizio, per organizzare al meglio i propri spostamenti in questa giornata di sciopero

I treni garantiti durante lo sciopero del 12 febbraio

Per i viaggiatori, ciò significa potenziali disagi per l’intera durata dello sciopero, con la possibilità di cancellazioni o variazioni dei treni non solo nelle ore di sciopero ma anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione. Tuttavia, alcune fasce di garanzia saranno rispettate per minimizzare l’impatto sui pendolari e sui viaggiatori a lunga distanza​​​​. Trenord ha comunicato che tutti i treni con partenza programmata prima delle 9.00 e con arrivo previsto entro le 10.00 saranno effettuati regolarmente. Trenitalia ha attivato un call center per richiedere informazioni al numero 800 89 20 21, ma al momento fa sapere che tutti i treni sono regolarmente programmati e che i ritardi si riferiscono a normali problemi di traffico.
Italo ha pubblicato il seguente elenco di treni garantiti:

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *