Nel cuore del Mar Rosso, dove il cielo si tinge di mille sfumature diverse e il mare si fonde con il deserto, si cela una destinazione unica al mondo, The Red Sea. Situata lungo la costa occidentale dell’Arabia Saudita, questa oasi di lusso rigenerativo offre paesaggi eterogenei sorprendenti: dalla spettacolare barriera corallina a largo delle oltre 90 isole incontaminate, ai vulcani dormienti fino ad un vasto deserto punteggiato di dune e canyon montuosi. The Red Sea è un paradiso terrestre tutto da esplorare, anche in sole 72 ore.

Giorno 1: Alla scoperta di tutte le sfumature di blu dell’Arabia Saudita

Prima tappa dell’itinerario a The Red Sea è l’aeroporto Red Sea International (RSI), il quale, ispirato alle sfumature e alle trame del deserto e del mare, accoglie i turisti in un ambiente elegante e sofisticato, inaugurando un viaggio all’insegna del lusso sostenibile fin dall’atterraggio. Dopo il check-in presso una delle meravigliose strutture presenti qui, come il St. Regis Red Sea Resort o il Six Senses Southern Dunes, la giornata può avere inizio con una gita su una barca privata per andare all’esplorazione delle tante gemme nascoste sulla costa. Una volta a bordo, infatti, si potranno solcare le onde senza rotte prestabilite, lasciandosi guidare dal vento per perdersi tra le baie incastonate lungo il litorale e i tanti angoli di paradiso bagnati dalle acque del Mar Rosso. Per coloro che, invece, preferiscono un’esperienza davvero immersiva, immancabile è una sessione di snorkeling guidato presso il diving center a Ummahat Island, durante la quale ammirare la coloratissima barriera corallina e la vibrante fauna marina, costellata da pesci pappagallo, pesci angelo, tartarughe e barracuda giganti.

Nel pomeriggio, poi, si può passare alle attività a fior d’acqua, perfette per tutti gli appassionati di active e outdoor. Paddleboard alla mano e onde da domare sono il mix perfetto per tuffarsi in un’avventura ricca di energia e vitalità, navigando sulle infinite distese di blu e lanciandosi in temerarie peripezie acquatiche fra gli atolli isolati e le incantevoli spiagge deserte. Se, al contrario, si preferisce concedersi qualche ora di totale relax, il consiglio è quello di prenotare una lezione di yoga su una tavola da SUP, per farsi baciare dagli ultimi raggi del sole che tramonta. Con il cielo che si tinge di colori caldi e avvolgenti, nell’atmosfera rilassata e meditativa del crepuscolo, la dolce danza dalle onde accompagnerà gli ospiti in un’esperienza di pura armonia ed equilibrio.

Al termine di questa giornata, in caso si avesse ancora voglia di esplorare le meraviglie subacquee, non resta che mettersi alla prova con il Single Night Dive, ovvero un’esperienza di immersione notturna per emozionarsi alla vista delle tenebrose profondità marine, andando alla scoperta dei segreti nascosti e osservando le creature che abitano le acque del Mar Rosso.

Giorno 2: Emozioni, adrenalina e natura fra cielo e terra

Il secondo giorno è totalmente dedicato all’esplorazione dell’entroterra della destinazione, attraverso elettrizzanti esperienze che permettono di addentrarsi completamente nei variegati paesaggi del luogo. Si inizia la giornata con una bella passeggiata attraverso le Southern Dunes per immergersi nella bellezza placida di questo territorio. Fra scenari silenziosi e panorami spettacolari, l’escursione sarà l’occasione perfetta per connettere il proprio spirito con la natura circostante, esplorando le sinuose forme delle dune e la maestosità incontaminata del deserto in un dolce cammino nel cuore di The Red Sea. Chi è sempre alla ricerca di nuove sfide da affrontare non potrà non provare il brivido di cimentarsi in un avvincente hiking sulle dune di Jabal Raal: scalare queste maestose vette sabbiose sarà un vero e proprio invito all’avventura, per misurare tutta la propria determinazione con salite ripide e discese vertiginose. Ad attendere in cima i più avventurosi, una vista incredibile sull’immensità del deserto che lascia davvero senza fiato.

Per gli amanti delle emozioni su due ruote, invece, l’esperienza da non perdere è l’Alsukhour Biking: un entusiasmante tour in bicicletta elettrica fra i sentieri aridi e tortuosi dell’area di Alsukhour. Pedalando fra i magnifici paesaggi naturali di The Red Sea si potrà mettere alla prova mente e corpo, oltre a scoprire l’armonia essenziale delle dune e delle formazioni rocciose che rendono la destinazione così affascinante.

Dopo un’intensa giornata di avventure, la giornata a The Red Sea si conclude con una magica serata alla scoperta della maestosità della volta celeste che incornicia il deserto saudita. Sotto il manto scuro della notte, infatti, è possibile perdersi nella magnificenza delle costellazioni, ammirando la vastità dell’universo e la bellezza senza tempo del cosmo, mentre si ascoltano le storie di antiche popolazioni nomadi che, un tempo, si affidavano proprio a queste stelle per orientare il loro cammino fra le dune saudite.

Giorno 3: Avventure e relax fra le onde del mare

Per godersi al massimo l’ultimo giorno a The Red Sea, il consiglio è quello di lasciarsi rapire dalle meravigliose acque cristalline del Mar Rosso, coniugando esperienze rilassanti e adrenaliniche fra le onde.

Come prima attività non può mancare un giro con il WingSup. Perfetto sia per i principianti che per coloro che non possono fare a meno di iniziare la propria giornata con un momento active, questo sport permette di planare elegantemente sulla superficie dell’acqua, spinti solo dalla forza del vento e dal desiderio di libertà, ma anche di fermarsi ad ammirare le prime luci dell’alba da una prospettiva diversa. Nel pomeriggio, l’avventura continua con un’emozionante esperienza di vela con il dinghy: un’imbarcazione monoscafo leggera e veloce dotata di una piccola vela che consente ai naviganti più intrepidi di sfidare il vento e dominare gli elementi con precisione e abilità, garantendo loro qualche ora di divertimento assoluto esplorando calette nascoste e punti panoramici inaccessibili. Gli appassionati di fotografia subacquea, invece, potranno prendere parte al corso di Digital Underwater Photography, durante il quale è possibile imparare tutti i segreti per catturare con maestria la bellezza nascosta e la ricchezza del mondo sottomarino di The Red Sea in ogni singolo scatto e, armati di fotocamera, trasformare le istantanee della straordinaria biodiversità dei fondali del Mar Rosso in preziose opere d’arte tutte da ammirare.

Per concludere in bellezza questo viaggio, irrinunciabile è regalarsi un po’ di meritato relax su un catamarano, solcando placidamente le acque incantate del Mar Rosso, lasciandosi cullare dalle onde e dalle correnti mentre ci si lascia rapire dall’ultimo suggestivo tramonto a The Red Sea.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *