Scade il 31 dicembre alle 23.59 il limite per richiedere il Bonus Vacanze fino a 500 euro offerto dal governo a nuclei familiari con ISEE inferiore ai 40mila euro. Secondo i dati rilasciati dal governo finora sono 1.865.224 i Bonus Vacanze erogate tramite l’app IO per un controvalore totale di 820 milioni rispetto ai 3 miliardi messi a budget per questa misura. Meno ancora sono quelli utilizzati: 754.666, meno della metà. Per questo motivo la validità del bonus è stata prolungata fino al 30 giugno, mentre il termine per ottenerlo è rimasto inderogabile al 31 dicembre.

Gli effetti della misura finora sono stati in gran parte deludenti, se non per alcune località più attrezzate delle altre. Nonostante questo l’ampio numero di bonus non utilizzati fa ben sperare in un utilizzo destagionalizzato che potrebbe aiutare a riempire le città d’arte, pesantemente penalizzate nel 2020. Fra l’altro in dicembre, come si può evincere dal grafico, c’è stata una leggera ripresa delle richieste.

CHI PUÒ RICHIEDERE IL BONUS VACANZE

Il Bonus Vacanze è riservato a nuclei familiari con Isee (Indice di Situazione Economica Equivalente) inferiore a 40mila euro annui. L’importo varia a seconda della numerosità della famiglia:
– 150 euro per famiglie composte da una persona
– 300 euro per famiglie composte da due persone
– 500 euro per famiglia composte da 3 o più persone

COME FUNZIONA IL BONUS VACANZE

Il Bonus Vacanze è un contributo per le famiglie al fine di soggiornare in strutture ricettive imprenditoriali (hotel, bed&breakfast, agriturismi, residence, campeggi, case vacanza) fino al 30 giugno 2021.

Si usufruisce del Bonus Vacanze all’80% come sconto sul costo della struttura ricettiva e al 20% come detrazione sulla dichiarazione dei redditi dell’anno successivo. Il bonus va utilizzato in una unica soluzione e per una sola struttura ricettiva da uno dei membri della famiglia che l’ha richiesto.

Non è quindi possibile comprare soggiorni in più hotel con le stesso bonus o andare nello stesso hotel in due weekend differenti. Se il soggiorno costa meno del bonus a cui si ha diritto la quota restante viene persa.

COME OTTENERE IL BONUS VACANZE

Il Bonus Vacanze può essere richiesto e viene erogato esclusivamente in forma digitale attraverso l’app della Pubblica Amministrazione, IO. Per ottenerlo è necessario, entro il 31 dicembre 2020, che un componente del nucleo familiare sia in possesso di un’identità digitale Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o CIE 3.0 (Carta d’Identita Elettonica).

Al momento della richiesta del bonus, infatti, si dovranno inserire le credenziali Spid per fare login nell’app e successivamente fornire l’Isee.

Il Bonus Vacanze viene erogato in pochi minuti e al nucleo familiare richiedente viene assegnato un codice univoco, a cui sarà associato anche un Qr Code: non sarà necessario stamparlo, basterà averlo sempre a disposizione sullo smartphone e comunicarlo all’albergatore, insieme al codice fiscale, al momento del pagamento.

Condividi: