L’autoironia e più in generale l’umorismo per migliorare i rapporti aziendali. È stato questo il focus del “Workshock” di Giovanni Vernia, comico televisivo con un passato da consulente aziendale, ingaggiato da Gattinoni per raccontare alle aziende del business travel e del Mice un nuovo modo di porsi verso i colleghi e i business partner.

L’evento, organizzato da Gattinoni in collaborazione con Alitalia nel suo Hub in via Statuto, ha visto Vernia mettere la sua innata verve al servizio di dirigenti, manager e liberi professionisti che vogliono essere vincenti strappando un sorriso in più.

Un capo divertente non è un capo poco professionale anzi, “non c’è persona più seria di chi sa ridere di se stesso” ha spiegato Vernia citando Roberto Gervaso.

L’umorismo aiuta a creare un ambiente di lavoro positivo e questo fa la differenza in termini di risultati.

In un’ora di dialogo e interazione con il pubblico si è spiegato come utilizzare l’umorismo come leva strategica, imparare a dominare uno strumento in più nell’approccio di vendita, gestire al meglio i rapporti professionali.

Vernia ha anche spiegato quando l’umorismo non deve essere usato: mai usarlo per prendere in giro, evitare di utilizzarlo fare gossip e mai cercare di rendersi simpatici con delle volgarità.

L’umorismo in questo modo aiuta anche gestire positivamente i conflitti, stimolare il team working e migliorare la comunicazione interpersonale.

Come spiega Vernia: “Si tratta di un percorso in grado di differenziare e arricchire la personalità di ognuno.È divertente ma concreto. Con molti esercizi pratici che fanno prendere coscienza del proprio unico senso dell’umorismo non fine a sé stesso ma come possibile nuova leva di business”

Aggiunge Eros Candilotti, Direttore Commerciale Gattinoni Business Travel: “Secondo alcune università statunitensi, l’umorismo è una marcia in più per il raggiungimento dei propri obiettivi di business. Abbiamo pensato, fra le tante opportunità che offriamo ai nostri clienti, di proporre loro qualcosa che innanzitutto cambi il punto di vista, e poi possa trasformarsi in uno strumento formativo a beneficio del loro business”.

[ipanorama id=”55943″]

Autore

Condividi: