2020: Alpitour punta al Grande Slam

Si è da poco chiuso l’anno fiscale del Gruppo Alpitour e la divisione Tour Operating ha registrato una crescita complessiva dei ricavi del 9,6%, un dato superiore all’andamento
di mercato che si è assestato attorno al +4%. Tale risultato è frutto di un’offerta che oggi domina il mercato del tour operating e può disporre di una collezione estremamente ampia di brand. Un monopolio di fatto che la società punta a incrementare ulteriormente con due strumenti che premieranno la fedeltà al brand: da una parte c’è Zoom, il nuovo contratto per le agenzie aperto a tutti i retailer e non solo quelli dei network proprietari. ’idea alla base è premiare e valorizzare le alleanze più consolidate con un modello elastico di remunerazione che sposta i margini sulle opportunità di over commission, calcolate in base a risultati quanti-qualitativi: in particolare, la capacità dell’agenzia di equilibrare le vendite in ogni stagione dell’anno e di proporre l’intera gamma di brand del gruppo. Dall’altra parte c’è il Grande Slam, un’ulteriore over commission verso quelle agenzie che realizzeranno un obiettivo di fatturato con tutte e tre le società del Tour Operating Alpitour. Il Gruppo ha avviato un programma di eventi e incontri nel corso dei quali il nuovo modello di collaborazione sarà illustrato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *