Il programma di certificazione ‘Go Safe’, ideato dal Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi), continua la sua implementazione con l’obiettivo di garantire standard elevati in materia di salute e sicurezza in tutti gli esercizi commerciali, turistici e di vendita al dettaglio di Abu Dhabi.
L’iniziativa ambiziosa ha riunito il Dipartimento dello Sviluppo Economico di Abu Dhabi (ADDED), il Dipartimento dei Comuni e dei Trasporti (DMT), Aldar Properties, Modon Properties (Modon), i parchi a tema e le attrazioni di Yas Island, nonché Etihad Airways in una partnership congiunta creata per fronteggiare la diffusione del COVID-19 e supportare l’economia locale, garantendo a visitatori e residenti l’accesso a qualsiasi struttura in tutta sicurezza, grazie ai rigorosi protocolli in atto.
Questa collaborazione permette alle ulteriori strutture gestite dai partner coinvolti di entrare a far parte del nuovo piano di implementazione allargato. Seguendo linee guida precise, i partner giocheranno un ruolo chiave nel garantire che i rispettivi complessi completino tutti i checkpoint e attuino le misure necessarie per ottenere l’attestato ‘Go Safe’.
Dal lancio del progetto nel giugno 2020, in collaborazione con le autorità principali, DCT Abu Dhabi ha certificato il 95% degli hotel, nonché il circuito di Yas Marina, quattro parchi a tema sull’isola di Yas, 33 centri commerciali in tutta la capitale e due cinema, dopo aver condotto rigorose ispezioni in loco.

In linea con le raccomandazioni dettate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dal Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC), ‘Go Safe’ garantisce un ambiente sicuro sia per i residenti che per i visitatori. Oltre alle ispezioni, sono stati resi obbligatori test COVID-19 regolari per il personale degli esercizi turistici e retail.

Il primo step per il conseguimento dell’attestazione è l’autovalutazione guidata al quale le strutture si sottopongono osservando le linee guida e le liste di controllo fornite da DCT Abu Dhabi, seguita da numerosi accertamenti condotti da team dedicati per garantire la conformità ai più elevati standard di pulizia. Coloro che soddisfano i requisiti ricevono il certificato ‘Go Safe’, che segnala al consumatore l’idoneità delle strutture a ricevere visitatori mantenendo gli standard igienici provati.

“La campagna ‘Go Safe’ promossa da DCT Abu Dhabi ha sostenuto gli sforzi di Abu Dhabi per riaprire in sicurezza le sue attrazioni ai visitatori nazionali e internazionali. All’inizio del 2021, il mantenimento di questi elevati standard di sicurezza e igiene rimane la nostra massima priorità per proteggere la salute pubblica, potenziando al contempo il contributo economico dei nostri partner nei settori dell’ospitalità e dell’intrattenimento”, ha affermato SE Ali Hassan Al Shaiba, Executive Director Tourism and Marketing del DCT Abu Dhabi. “Con un numero maggiore di stakeholder iscritti al programma di certificazione, miriamo ad attivare ‘Go Safe’ in modo sempre più efficace in tutta la capitale, per raggiungere l’obiettivo di rendere la destinazione completamente sicura”.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *