Il property management extralberghiero sarà la nuova frontiera dell’incoming nel turismo organizzato. Welcome to Italy, portale incoming creato da Welcome Travel Group e Portale Sardegna, ha scelto Italianway, operatore sul mercato italiano degli affitti brevi, come partner per ampliare la propria offerta a tutto il mercato italiano. La collaborazione tra Welcome Travel Group, Italianway e Portale Sardegna Group, avverrà tramite la controllata Welcomely, che replicherà a livello nazionale il modello dei “Portale Sardegna Point”, già collaudato da Portale Sardegna insieme a Italianway, che prevede la figura dei Local Expert, formati per operare anche come property manager e gestire professionalmente gli immobili. Grazie a questo modello in Sardegna sono state gestite oltre 300 case vacanza che hanno generato quest’anno 3 milioni di fatturato. Il local expert può essere sia un agente di viaggio che un property manager che viene adeguatamente formato alla nuova attività che unisce alla locazione breve di una casa vacanza la possibilità di fare esperienze tipiche del territorio.

“Con il progetto Portale Sardegna Point – spiega Massimiliano Cossu, CEO di Portale Sardegna, società che è in fase di fusione con Destination Italia – abbiamo già sperimentato con i nostri Sardinia Local Expert che l’attività di property management può essere inserita all’interno di un progetto turistico di incoming che, con un processo bottom up, valorizza i territori; al tempo stesso, i proprietari assurgono al ruolo di un vero e proprio stakeholder della destinazione. Per i nuovi property manager è un’opportunità da sfruttare, gestendo 20 appartamenti si riesce anche a rientrare rapidamente dall’investimento e sono molte le zone d’Italia che non avendo un’adeguata copertura alberghiera, garantiscono alti tassi di occupazione”

“Già oggi con Welcome to Italy siamo presenti in tutte le regioni italiane con oltre 100 local expert, 350 strutture contrattualizzate e 1500 esperienze in piattaforma. Puntiamo a raddoppiare il numero di local expert in un anno, arrivando quindi ad avere in inventory circa 4000 strutture tra cui scegliere. Altro obiettivo è arricchire il prodotto alberghiero in ottica di integrazione con un prodotto come quello extralberghiero molto richiesto ma che ha sempre messo in difficoltà l’agenzia. Il prodotto sarà distribuito in Italia in esclusiva per le agenzie Welcome e all’estero su alcuni canali specifici” aggiunge Adriano Apicella, CEO di Welcome Travel Group “Il mercato degli affitti brevi gestiti in maniera professionale è in grado di intercettare anche la domanda di chi, viaggiando con famiglia o amici, spesso mixando lavoro e relax, cerca case italiane confortevoli e ampie, privacy e sicurezza, spazi interni ed esterni da vivere in maniera esclusiva, anche in destinazioni cosiddette secondarie perché fuori dalle rotte turistiche tradizionali. Il settore degli affitti brevi in Italia chiuderà il 2022 con un Gross Booking Value record attorno agli 11 miliardi. Non potevamo non essere parte di questa rivoluzione”.

La partnership permetterà dunque a tutte le Agenzie Welcome Travel di avere accesso, oltre ai prodotti già disponibili creati da Welcome to Italy, anche a un portafoglio di ricettività extralberghiera gestito direttamente dai Local Expert: un nuovo canale di business per le Agenzie del Network che già si occupano d’incoming in grado di raggiungere nuovi mercati e segmenti di clientela. Il Local Expert nel modello Welcome to Italy 2.0 avrà l’opportunità di gestire degli appartamenti con un mandato di Welcomely e in partnership con Italianway, leader italiano del settore, rimanendo, come da progetto originario, un hub turistico locale in grado di coinvolgere gli stakeholder del territorio, inserire contenuti nel magazzino digitale, creare viaggi smart e promuovere la vendita delle esperienze ai propri clienti.

Italianway, leader italiano del property management per numero di strutture gestite e destinazioni servite chiuderà il 2022 con 51 milioni di euro di prenotazioni incassate e appare come il partner ideale per questa operazione. Spiega il CEO, Marco Celani: “Il nostro obiettivo è rendere il Network Italianway sempre più capillare con alloggi gestiti localmente e promossi online secondo i nostri protocolli in modo da portare ricchezza anche nelle zone più remote del Paese, La collaborazione con Welcome Travel Group e Portale Sardegna al progetto Welcome to Italy punta a riportare a nuova vita migliaia di seconde case inutilizzate in tutta Italia formando agenti di viaggio che diventano local expert in grado di catalizzare l’attenzione dei proprietari di case dei loro territori ed attrarre turisti alto spendenti. Inoltre pensiamo sia la via giusta per professionalizzare sempre di più il settore degli affitti brevi e far emergere il sommerso”.

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *