The Langham Venice unirà il lusso moderno con l’autentica eredità veneziana in un progetto di restyling, che diventerà un nuovo punto di riferimento sul territorio. Situato direttamente nella laguna veneziana, sull’isola di Murano, l’hotel avrà 133 camere, tra cui 30 suite. I pluripremiati architetti italiani dello studio Matteo Thun & Partners stanno restaurando gli affreschi originali del casino del XVI secolo e stanno riqualificando gli edifici della fabbrica di vetro del XVI secolo, in un resort che è testimonianza della storia di Venezia, la Serenissima.

Brett Butcher

Brett Butcher, Chief Executive Officer di Langham Hospitality Group ha dichiarato: “The Langham Venice è parte integrante dell’espansione strategica globale di Langham Hospitality Group. Il passaggio rivoluzionario dall’ideazione alla creazione rafforza il nostro impegno nel dare vita alla Langham signature nei più importanti hub culturali d’Europa.”
Elisa Vago, Partner responsabile del progetto, Matteo Thun & Partner ha dichiarato: “Quando ci è stato chiesto da Langham Hospitality Group di presentare la nostra visione per un resort di lusso a Murano, siamo stati entusiasti di questa opportunità unica di riportare gli edifici storici al loro glorioso passato e di creare una destinazione straordinaria per ospiti colti, curiosi e amanti del bello, che cercano di vivere la Venezia autentica. Abbiamo lavorato a stretto contatto con Langham HospitalityGroup e le autorità del Venetian Heritage per garantire che il The Langham Venice sia un autentico riflesso del carattere unico della cultura e dello stile di vita veneziano. Il progetto è iniziato in loco, non vediamo loro di vedere la realizzazione di questa visione.”

Il lusso contemporaneo incontra l’eredità del passato

L’isola di Murano è un’isola di eccezionale valore culturale, che unisce l’architettura rinascimentale veneziana alla modernità delle fornaci industriali per la lavorazione del vetro. Il mix unico di antico e nuovo segna il passare del tempo sulla storica isola, che offrirà agli ospiti e all’alta società veneziana una prospettiva rinnovata su Venezia.

Gli edifici rinascimentali che si affacciano sulla laguna veneziana saranno completamente restaurati, creando l’arrivo degli ospiti dall’acqua. Al momento dello sbarco, gli ospiti del The Langham Venice saranno trasportati nel passato, ammirando il Casino Mocenigo e i suoi affreschi originali risalenti al 1500, con soggetti dedicati alla musica, alla poesia e all’amore.

The Langham Venice manterrà e ripristinerà le facciate originali degli antichi edifici della fornace di vetro, comprese le capriate originali in legno. Gli ospiti saranno immersi in un soggiorno nella storia, che fonde l’eredità The Langham con la storia di Venezia in tutto il resort. Questi includono tocchi contemporanei che celebrano il patrimonio vetraio di Murano in tutte le 133 camere e suite, oltre a un ristorante con posti a sedere all’aperto e un esclusivo rooftop bar. Gli eventi e i meeting potranno svolgersi in un contesto storico, con splendida vista sulla laguna e sull’incantevole cortile centrale con spazi per meeting sia all’interno sia all’esterno.

Gli ospiti potranno apprezzare The Langham signature, che aggiungerà una nuova dimensione alla scena gastronomica locale: lo squisito tè pomeridiano onorerà una tradizione che ha avuto origine al The Langham, London nel 1865. Il resort avrà anche una scuola di cucina privata, che offrirà ispirazione a chi desidera assaporare e riprodurre a casa propria la cucina creativa di Venezia.

Gli edifici restaurati circonderanno un cortile privato centrale con piscina nel cuore del resort. Gli architetti hanno progettato un giardino privato molto riservato. La piscina di 20 metri costituisce il fulcro del giardino, progettata per chi ama nuotare o per trascorrere il tempo libero, durante il giorno, e trasformata di notte con luci e riflessi in un corpo d’acqua scultoreo per cocktail serali.

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *