Dal 14 al 21 novembre Torino diventa “il più grande campo di sempre” per le NITTO ATP FINALS di tennis. Al Pala Alpitour si sfidano i migliori otto giocatori al mondo e le migliori otto coppie di doppio. La città si prepara con una serie di iniziative per far vivere lo spirito dell’evento a cittadini e turisti. Quale migliore occasione per svelare al mondo il nuovo brand della destinazione?

Così mercoledì 10 novembre alle ore 18 in Piazza Castello è stata svelata la speciale installazione di 12 metri di lunghezza per 4 metri di altezza realizzata nell’ambito della nuova campagna di promozione turistica Torino_So Much of Everything_, realizzata dalla Città di Torino in collaborazione con Turismo Torino e Provincia e la Camera di commercio di Torino, con il progetto creativo dell’Agenzia Noodles.
Il brand declinato per le Nitto ATP Tennis in “Torino_so much tennis_” colorerà la città attraverso affissioni e manifesti, installazioni artistiche in città, grafica a pavimento con campo da tennis nella zona arrivi dell’aeroporto a cura di Torino Stratosferica, video mapping sulla Mole, kit vetrine per i negozi, mupi (totem di arredo urbano), brandizzazione taxi e City Sightseeing Torino, l’autobus turistico.

“Per Torino le Nitto Atp Finals sono un grande evento di sport e – sottolinea Stefano Lo Russo Sindaco della Città di Torino – devono essere considerate anche un’occasione da vivere come un momento di festa per tutta la città. Il Fan Village allestito in piazza San Carlo per Finals Atp e il ricco programma di iniziative organizzate nei suoi spazi – aggiunge il sindaco -, saranno per i torinesi, e per chi visiterà la nostra città nei giorni delle Finals, un luogo e un’ottima opportunità per fare festa proprio nel segno di Torino, delle sue eccellenze, dello sport e del grande tennis”.
“Le Nitto Atp Finals rappresentano un’occasione importante del territorio da cui ci aspettiamo rilevanti ritorni – spiega il Presidente Dario Gallina. – Per questo la Camera di commercio si è impegnata sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista organizzativo, con il coinvolgimento delle associazioni di categoria e delle imprese selezionate dei Maestri del Gusto, Torino DOC e Torino Cheese, per far vivere ai turisti e agli appassionati di tennis un assaggio dell’accoglienza e dell’eccellenza del territorio. La creazione del villaggio nel salotto di piazza San Carlo sarà uno strumento per realizzare il massimo coinvolgimento della città per una festa davvero diffusa”.
“L’assegnazione a Torino delle Nitto ATP Finals 2021/2025 – sottolinea Maurizio Vitale, Presidente di Turismo Torino e Provincia – ha l’obiettivo di trasformare l’evento sportivo in un’esperienza dal profondo impatto culturale, turistico e sociale per la nostra città e il Piemonte; in qualità di Official Local Tourism Agency siamo accanto alle Istituzioni per contribuire alla sua valorizzazione e promozione”.

Il padiglione in piazza San Carlo Torino so much of everything

Turismo Torino e Provincia, su mandato della Camera di commercio di Torino, Città di Torino e Regione Piemonte, coordina il padiglione delle Istituzioni (a cura di The Others) che, accanto al padiglione dedicato agli sponsor (a cura di AWE), costituiscono il Nitto ATP Finals Fan Village allestito in piazza San Carlo.

Il padiglione sarà aperto tutti i giorni (dal 12 al 21 novembre) dalle 10 alle 22. Tra gli eventi, sono previste degustazioni guidate, talk e presentazioni con vip e ospiti negli ambiti design, sport, cultura, musica, enogastronomia a cura di Grandi Schermi, per un totale di circa 15 eventi al giorno– tutti gratuiti – con prestigiosi conduttori e interviste a personaggi noti che racconteranno il loro rapporto con Torino. Coinvolte nelle attività del padiglione anche le associazioni di categoria torinesi, le Camere di commercio del Piemonte e numerose istituzioni del territorio.

Varcando la soglia del padiglione un welcome desk accoglierà i visitatori per dare informazioni turistiche, prenotare i molteplici eventi, incontri, degustazioni e laboratori che si alterneranno negli spazi (60 posti per le presentazioni e i talk, 20 posti per le degustazioni) e prenotare le visite guidate.

Tutti gli eventi e le visite saranno prenotabili con l’App dedicata N·SŌ, l’app ufficiale del Padiglione “Torino So Much of Everything” (presto scaricabile da App Store e Google Play). Gli eventi saranno trasmessi anche in streaming sempre tramite App.

I temi

Si parte venerdì 12 con il tema della torinesità con la possibilità di provare cosa significa essere torinesi tra degustazioni e incontri nello spazio eventi (sotto la conduzione di Cristina Chiabotto, ore 15.00 “Se Torino fosse” con Elena Barolo, 16.00 “Storie di Torino” con Stefano Garzaro, 17.00 “TTT le mie Top Ten di Torino” con Marco Ponti, 18.00 “Nessuno come noi” con Luca Bianchini).

Si parlerà di Design&fashion sabato 13 novembre (15.00 “La Pininfarina attraverso le generazioni” con Paolo Pininfarina, 16.00 “Vestire buono, pulito e giusto” con Dario Casalini, 17.00 “Puzzle, la rivoluzione del gioiello prêt-à-porter” con Licia Mattioli), mentre domenica 14 novembre toccherà al Food&Wine (15.00 “Giallo Zafferano” con Davide Scabin, 16.00 “Torino capitale del gusto: bufala o possibilità?” con Luca Ferrua, 17.00 “Torino, nuovo centro della cultura e della gastronomia?” con Matteo Baronetto).

Lo sport dominerà la scena dello spazio eventi con Pierluigi Pardo a colloquio con atleti ed ex atleti: lunedì 15 novembre (15.00 Giuseppe Poeta, 16.00 Martina Rosucci, 17.00 Edoardo Molinari) e martedì 16 (15.00 Claudio Marchisio, 16.00 Alessandro Ossola, 17.00 Edoardo Molinari, 18.00 Alessandro Rosina).

Dedicata alle questioni ambientali la giornata di mercoledì 17 novembre con appuntamenti uniti dal tema Green, che sarà protagonista sotto la conduzione di Steve Della Casa (15.00 “La crisi climatica: un codice rosso per l’umanità” con Luca Mercalli, 16.00 “Il retail green. Dobbiamo smettere di consumare e incominciare a consumare con rispetto?” con Francesco Farinetti).

Con Music&Dance e la Iena Nicolò De Devitiis lo spazio eventi si riempirà di ritmo e melodie giovedì 18 novembre (15.00 Shade – TUR_IN Shade, 16.00 FRANKIE Hi-nrg mc, 17.00 Eugenio in Via Di Gioia), a cui faranno seguito venerdì 19 novembre gli incontri di Innovation Tech (15.00 “AIDDA – 60 anni” A. Giachetti, 16.00 “Anna Ferrino – Un azienda sportiva, a Torino da 150 anni”, 18.00 “APID” Brigitte Sardo).

Attori, registi, set e palcoscenici saranno i protagonisti di Cinema&Theater, tema di sabato 20 novembre (15.00 Riccardo Rossi, 16.00 Federico Sacchi – Musictelling sotto la Mole, 17.00 Valeria Solarino, 18.00 Davide Ferrario), per concludere domenica 21 novembre con Art&Books (15.00 Stefania Bertola/Bruno Gambarotta – “Dialogo fra due casalinghe”, 16.00 Ugo Nespolo, 17.00 Enrico Pandiani, 18.00 Massimo Centini/Franco Pezzini “Perchè Torino sarebbe magica? Storie e leggende di un mito metropolitano”).

Le eccellenze enogastronomiche

Durante tutti i giorni della manifestazione tre i momenti fissi della giornata in cui entreranno in scena le selezioni della Camera di commercio di Torino, con i Maestri del Gusto di Torino e provincia e i vini Torino DOC e i formaggi Torino Cheese.

Tutte le mattine alle 10 spazio a tè e cioccolato per un inizio di giornata tutta torinese. Si succederanno i Maestri del Gusto Guido Castagna, Ziccat, La Perla di Torino, Candifrutto Bottega del Cioccolato, Ballesio Cioccolato, Davide Appendino, The Tea con la Bottega dei Bombi, Camellia il tempo del tè e Più di un Gelato.

Alle 13 tutti i giorni si brinda con i vini di Torino DOC abbinati ad apposite degustazioni guidate.

Ogni sera alle 19 va in scena l’aperitivo a base di Vermouth di Torino per la riscoperta di un’eccellenza tradizionale oggi di gran moda tra i più noti bartender.

Nelle mattinate si concentreranno invece gli incontri organizzati dalle associazioni di categoria e dalle Camere di commercio di Torino e del Piemonte con una selezione di aziende, produttori e proposte che spaziano dal salame alla gastronomia fino ai dolci tradizionali, senza dimenticare gli approfondimenti su specifiche filiere come il tessile, il riso, l’apicultura, le produzioni a km0 e così via.

Venerdì 12 novembre alle ore 19 si terrà il lancio del progetto Extra Vermouth – l’ora del Vermouth di Torino, aromi e sapori da gustare. L’iniziativa prevede il coinvolgimento di alcuni locali cittadini dove si potrà sorseggiare il Vermouth di Torino, in purezza o in cocktail, accompagnato da 5 assaggi della tradizione piemontese.

Torino Cheese, la selezione della migliore produzione casearia torinese realizzata dalla Camera di commercio di Torino, sarà al centro di una specifica presentazione martedì 16 novembre alle ore 12.

Mercoledì 17 novembre enogastronomia e ambiente a braccetto nelle ricette del Ricettario della sostenibilità, dove compaiono anche 8 Maestri del Gusto. In loro rappresentanza saranno presenti Agribiscotto, Birra San Michele e Tasta Macelleria con Cucina.

Vino fa rima con musica, invece, alle 11 di giovedì 18 novembre, giornata dedicata al tema music&dance: sul palco i vini torinesi verranno interpretati dal punto di vista musicale, un connubio per raccontare il carattere jazz delle nostre produzioni artistiche e vitivinicole. Protagonisti i vini torinesi della selezione enologica Torino DOC, che si è appena conclusa, con l’indicazione di 165 vini provenienti da 44 aziende del territorio.

Innovazione e imprese

Il Laboratorio Chimico camerale sarà presente nel padiglione Torino so much of everything con specifici incontri di approfondimento: domenica 14 novembre si parlerà di gianduiotto e del cammino in corso verso il riconoscimento IGP. Domenica 21 ancora spazio al cioccolato con la presentazione dell’iniziativa The Chocolate way, la prima rete internazionale che celebra la cultura, la tradizione e la storia del cioccolato in Europa.

Sabato 13 novembre alle ore 11 entra in scena il tema del design, con la presentazione di due esperienze concrete di incontro tra designer e artigiani. Labcube Reale#Green, nato dalla collaborazione tra Confartigianato Torino, Camera di commercio di Torino, FabLab Torino, Turn Design Community e la Reggia di Venaria, ha visto la realizzazione di 10 oggetti a tema sostenibilità, paesaggio, green, attualmente esposti presso il Bookshop della Reggia.

Il progetto Le Parole del Fare, presentato dal FabLab Torino, ha invece come scopo raccogliere, documentare, elaborare e organizzare contenuti inerenti la cultura del fare e del sapere, con l’obiettivo di presentare l’artigianato da un punto di vista innovativo, capace di permeare con i propri valori anche il mondo della progettazione.

Il tema sempre più attuale dello “sport per tutti” al centro di due incontri organizzati dalla Camera di commercio di Torino.

Martedì 16 novembre alle ore 11 si presenterà il progetto Custom Regeneration. Grazie a una collaborazione virtuosa tra design e aziende si sviluppa un inedito modello di economia circolare che rafforza le relazioni sociali e propone un nuovo concept di prodotti: carrozzine manuali, sportive, elettriche e molti altri prodotti inutilizzati o abbandonati vengono recuperati, rigenerati e personalizzati in linea con le attuali tendenze della moda e del design.

Venerdì 19 novembre alle ore 11 in collaborazione con l’Associazione Sport Innovation Hub si parlerà di sport e inclusione sociale. La tecnologia evolve e diventa supporto per le persone con disabilità e non autosufficienti: questo riduce l’emarginazione, riqualifica siti sportivi e promuove attività ed eventi inclusivi.

I tour

Nell’ottica di presentare il territorio ai visitatori, Turismo Torino e Provincia, in collaborazione con la Camera di commercio di Torino, proporrà delle visite guidate dal 13 al 21 novembre alla scoperta di Torino (in collaborazione con le associazioni di categoria delle guide turistiche) e di alcune cittadine della provincia in collaborazione con il Gruppo Gattinoni.

Sono quattro i tour proposti a Torino della durata di un’ora (in italiano/inglese e per un massimo di 25 persone) con partenza dal Nitto ATP Finals Fan Village:

  1. Perché, perché, perché tour di 60 minuti per visitatori curiosi
    Sabato 13, lunedì 15, mercoledì 17, venerdì 19, domenica 21 novembre alle ore 10.30
    “Torino è casa nostra e vi apriamo le porte. Passeggiando in città alla scoperta della sabaudità, dei nostri modi di dire e di come siamo visti da chi torinese non si sente”
  2. Ma come vivevano questi Savoia?
    Domenica 14, martedì 16, giovedì 18, sabato 20 novembre alle ore 10.30
    “I nostri Savoia… e c’era Testa di Ferro, poi venne il Bello, seguito dalla Volpe… e c’erano donne eccezionali, intrepide e velleitarie, che noi torinesi chiamiamo per nome. Le conosciamo così. Sono le nostre Madame”
  3. Tour dei Caffè Storici
    Sabato 13, lunedì 15, mercoledì 17, venerdì 19, domenica 21 novembre alle ore 17.30
  4. Tour Luci d’Artista
    Domenica 14, martedì 16, giovedì 18, sabato 20 novembre alle ore 17.30

Sono invece tre i tour proposti in provincia, offerti dalla Camera di commercio di Torino, che condurranno gli ospiti alla scoperta di Ivrea (venerdì 19 novembre), Pinerolo (sabato 20 novembre) e Susa (domenica 21 novembre). Le visite in italiano e inglese partono, con trasferimento in bus, da piazza Castello fronte Teatro Regio con un massimo di 40 persone e durano mezza giornata dalle 9 alle 13. Durante il tour guidato e in base alla città scelta gli ospiti potranno assaggiare la Torta 900 a Ivrea, la torta Zurigo a Pinerolo o il Pan della Marchesa a Susa.

Anche la Torino+Piemonte Card, la card per visitare liberamente la città, si tinge di giallo. Si presenta con una nuova grafica “Torino_so much emotion_” e comprende alcuni degli eventi presenti nel Cultural Program. Con validità 1 giorno (€ 28), 2 giorni (€ 36), 3 giorni (€ 43) e 5 giorni (€ 49) per un adulto e un minore di 12 anni può essere acquistata on line su www.turismotorino.org, presso l’Ufficio del Turismo in piazza Castello/angolo via Garibaldi) e negli hotel del circuito di vendita. Per i possessori di biglietti, abbonamenti e accrediti per Nitto ATP Finals 2021 la card può essere acquistata a prezzo agevolato.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *