Amadeus ha annunciato l’acquisizione di Vision-Box, azienda leader nelle soluzioni biometriche per aeroporti, compagnie aeree e controlli di frontiera. L’acquisizione di Vision-Box permetterà di offrire nuove funzionalità hardware e software nel campo biometrico, arricchendo il portfolio di Amadeus di soluzioni per il controllo di frontiera. Grazie all’offerta integrata con Vision-Box, Amadeus sarà ora in grado di offrire ai passeggeri un’esperienza completa end-to-end senza soluzione di continuità, dalla prenotazione all’arrivo in aeroporto, fino al controllo di frontiera e all’imbarco.

Questa acquisizione rappresenta un ulteriore passo per Amadeus, che intende mettere in contatto il settore dei viaggi con un approccio ecosistemico senza soluzione di continuità. Per questo motivo, l’accordo garantirà un’eccezionale interoperabilità biometrica tra aeroporti, compagnie aeree e autorità di controllo delle frontiere. Inoltre, completerà e migliorerà l’attuale proposta di Amadeus per le compagnie aeree e gli aeroporti, che si concentra sulla fornitura di un’esperienza senza intoppi per tutti i passeggeri, ottimizzando le operazioni e guidando un’efficace gestione delle disruption.

L’uso dei sistemi biometrici per il controllo alle frontiere è destinato a crescere in modo significativo nei prossimi anni: il Biometrics Research Group stima che il comparto biometrico globale crescerà fino a 86,1 miliardi di dollari entro il 2028, rispetto al valore stimato per il 2023 di 47,8 miliardi di dollari. Questa crescita è spinta dalla sempre maggiore attenzione del settore dei viaggi alla digitalizzazione del viaggio dei passeggeri per migliorarne l’esperienza, soddisfare le crescenti pressioni operative e adempiere alle esigenze normative.

Vision-Box, che è un’azienda globale in rapida crescita con un fatturato atteso di 70 milioni di euro e un EBITDA normalizzato stimato di quasi 20 milioni di euro nel 2023, è in parte di proprietà di Keensight Capital, un fondo di private equity dedicato a investimenti paneuropei di Growth Buyout1. Amadeus acquisirà interamente Vision-Box, società privata, per un prezzo concordato (EV) di circa 320 milioni di euro. Nell’ambito di questa acquisizione, circa 470 dipendenti di Vision-Box passeranno in Amadeus. L’operazione è soggetta alle necessarie autorizzazioni di legge e si prevede che si concluda nel primo semestre del 2024.

Decius Valmorbida, President, Travel, Amadeus, commenta: “La biometria è un settore strategico e in rapida crescita e le capacità di Vision-Box ci permetteranno di accelerare la nostra crescita in questo settore. Con un portfolio assolutamente complementare alla nostra attuale offerta sia per gli aeroporti che per le compagnie aeree, le soluzioni best-in-class combinate ci permetteranno di offrire un viaggio senza soluzione di continuità dal momento della prenotazione a quello dell’imbarco. Un’accelerazione al nostro approccio ecosistemico che porterà vantaggi immediati e tangibili ai nostri clienti e ai viaggiatori.”

Miguel Leitmann, fondatore e CEO di Vision-Box, aggiunge: “Sono davvero entusiasta delle opportunità di crescita di Vision-Box con l’ingresso in Amadeus, un player tecnologico leader nel settore dei viaggi con una presenza globale. Insieme possiamo realizzare il grande passo in avanti nell’esperienza di viaggio: unire tutti gli attori e i diversi sistemi in un unico ecosistema, integrato digitalmente e orchestrato. Una proposta vincente che spingerà la user experience, la puntualità, l’utilizzo dell’infrastruttura e altri importanti indicatori a nuovi livelli di efficienza”.

La tecnologia Biometrica rappresenta un valore aggiunto per gli aeroporti, le compagnie aeree e i loro passeggeri. Il Global Passenger Survey 2023 di IATA ha rilevato che il 75% dei passeggeri è propenso a utilizzare i dati biometrici per accelerare i processi in aeroporto invece di mostrare passaporti e carte d’imbarco. I touchpoint di tipo Frictionless consentono ai passeggeri di arrivare in tempo al gate d’imbarco, riducendo i livelli di stress e liberando tempo da dedicare alle lounge o alle aree commerciali. Un’esperienza d’imbarco più rapida e fluida grazie alla biometria consente inoltre alle compagnie aeree di migliorare gli obiettivi di puntualità. Un altro vantaggio di questa tecnologia è che il personale del vettore aereo richiesto per l’assistenza ai touchpoint biometrici è ridotto, liberando gli operatori che potranno occuparsi delle richieste più complesse dei clienti e garantire un’assistenza più efficace all’interno dell’aeroporto.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *