legge bilancio 2024

La Legge di Bilancio 2024 dell’Italia, approvata in via definitiva il 29 dicembre 2023, presenta significative misure per il settore turistico, riflettendo l’importanza crescente di questa industria per l’economia nazionale. Fondamentale è la dotazione complessiva di 260 milioni di euro per il triennio 2024-2026, destinati a rifinanziare i fondi per il turismo​​ già esistenti e così distribuiti:

  • Fondi per Impianti di Risalita e Turismo La legge rifinanzia con 110 milioni di euro il fondo per l’ammodernamento e la sicurezza degli impianti di risalita e di innevamento
  • Vengono stanziati 135 milioni di euro per il Fondo Unico Nazionale per il Turismo tra il 2024 e il 2027​​.
  • Promozione dei Cammini Religiosi Un’attenzione particolare è riservata alla promozione turistica dei cammini religiosi, per i quali sono stati allocati ulteriori 15 milioni di euro per il triennio 2024-2026​​.

Un altro aspetto significativo è l’istituzione del Fondo Unico per l’inclusione delle persone con disabilità, con una dotazione specifica per iniziative legate al turismo accessibile. Il fondo prevede 552.177.454 euro per il 2024 e 231.807.485 euro annui a partire dal 2025​​​​.

Detassazione del Lavoro Notturno e Straordinario

Una delle misure chiave è la detassazione del lavoro notturno e straordinario nei giorni festivi per i dipendenti del settore turistico-alberghiero. Questo intervento, che prevede un trattamento integrativo speciale pari al 15% delle retribuzioni lorde, mira a garantire la stabilità occupazionale e a sopperire alla mancanza di offerta di lavoro nel settore​​​​.

Tax Free Shopping

La legge introduce anche un cambiamento nelle regole del “tax free shopping” per attrarre i flussi turistici internazionali e incentivare i consumi dei cittadini non europei. A partire dal 1° febbraio 2024, la soglia per beneficiare dell’esenzione IVA viene ridotta da 154,95 a 70 euro​​​​.

Sostegno al Giubileo 2025

In previsione del Giubileo 2025, è stato istituito un fondo specifico con una dotazione di 75 milioni di euro per il 2024, 305 milioni per il 2025 e 8 milioni per il 2026. Questi fondi sono destinati alla pianificazione e realizzazione di opere e interventi funzionali all’evento​​.

Sale al 26% la cedolare secca sugli Affitti Brevi

Importanti sono anche le modifiche alla disciplina fiscale degli affitti brevi. La tassazione per chi opta per la cedolare secca sugli affitti brevi è stata aumentata al 26%, con un’aliquota ridotta al 21% per i redditi derivanti da contratti di locazione breve per una sola unità immobiliare​​​​.

Le misure adottate mirano a rafforzare l’attrattività dell’Italia come destinazione turistica, promuovendo l’accessibilità, la destagionalizzazione e la competitività dell’offerta turistica nazionale​​. Spiega infatti il ministro del turismo Daniela Santanché: “Viene approvata una manovra che guarda al bene dell’Italia. In riferimento al comparto del Turismo, l’approvazione della manovra finanziaria è un importante momento di raccordo che, da un lato, va a completare il percorso portato avanti quest’anno e, dall’altro, pone le basi per proseguire sulla strada tracciata nei mesi scorsi con misure necessarie ad accrescere il livello competitivo dell’offerta turistica italiana e a favorire la destagionalizzazione anche con interventi relativi al lavoro, come ad esempio la detassazione del notturno e festivi. Certi che il lavoro da fare è tanto ma le misure prese, in un momento storico come questo, testimoniano l’attenzione di un esecutivo che mette il turismo al centro dell’agenda politica per la prima volta nella storia della nostra Nazione”.

Di seguito la sintesi del Ministero del turismo delle misure adottate con la Legge di Bilancio 2024

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *