Un curriculum internazionale prestigioso abbinato alla passione per la recente avventura in una nicchia di mercato come quello del lusso che richiede profonda ed elegante cura di ogni dettaglio, sono gli elementi che hanno convinto la Giuria a nominare Claudio Ceccherelli, Amministratore Delegato Shedir Hotel Collection, “Hotel Manager Italiano dell’Anno 2022”. L’annuncio è stato dato dal Delegato Nazionale EHMA-Italia Ezio A. Indiani, General Manager Hotel Principe di Savoia Milano, in occasione del Meeting autunnale della Delegazione Italiana di EHMA (European Hotel Managers Association) svoltosi dal 28 al 30 ottobre al Grand Hotel Victoria di Menaggio, sul lago di Como. A contendere il premio a Claudio Ceccherelli, era Aldo Werdin, Direttore Generale dell’Excelsior Palace Portofino Coast di Rapallo. Due candidature assolutamente prestigiose e con percorsi differenti che hanno però portato entrambi i protagonisti a risultati importanti.
“I riconoscimenti conseguiti in mercati altamente concorrenziali, la tenuta negli anni di una posizione dirigenziale di vertice e lo stesso percorso lavorativo, avviato dal gradino iniziale della carriera, fanno di Ceccherelli un esempio per le nuove generazioni di manager, cui è chiesto di operare nel solco delle grandi figure che hanno portato la scuola alberghiera italiana nel mondo, tra cui Claudio Ceccherelli occupa sicuramente un posto di assoluto rilievo”, commenta Indiani.

“Ho assunto la posizione di Ceo di Shedir Hotel Collection nel Dicembre 2021 con l’obiettivo di crearne la struttura organizzativa e commerciale e soprattutto cercare di trasmettere e ispirare i valori e tutto ciò che ho potuto apprendere durante la mia carriera” spiega Ceccherelli. “Questo nuovo incarico mi permette di focalizzarmi sulla creazione di una collezione di boutique hotels che hanno come obiettivo quello di fornire esperienze di ospitalità diverse. Gli hotels sono tutti diversi perché ideati da designers diversi ma hanno in comune intimità, autenticità, arte, design e soprattutto un servizio personalizzato, sincero e spontaneo”.

Dopo aver insegnato presso la Scuola Alberghiera di Firenze, Ceccherelli, classe 1957, inizia la sua carriera operativa in vari alberghi dell’allora prestigiosa catena alberghiera CIGA, orgoglio dell’hôtellerie italiana. I susseguenti incarichi in hotel internazionali 5 stelle mettono in luce le sue qualità organizzative ad ampio spettro e la sua capacità di pensare fuori dagli schemi. Nel marzo 1997 assume la Direzione di Villa d’Este creando il Centro Benessere, inaugurando la Terrazza del Ristorante La Veranda e il Ristorante giapponese Kisho, aprendo durante l’inverno e lanciando il Festival d’Estate di musica e spettacoli. Nel 1998 è lui che gestisce la riconversione e nuova apertura di Villa La Massa Firenze, del quale assume anche la supervisione.

Nel novembre del 2002 Ceccherelli prende la direzione del Park Hyatt Milano in previsione della prossima apertura, avvenuta circa un anno dopo a ottobre 2003. Durante la sua guida viene aumentato il numero delle suite, ristrutturato il Ristorante con il nuovo brand, ottenendo la Stella Michelin nel 2012, e creata una Spa. Dal 2013 al 2016 si sposta quindi in Francia all’Hotel Martinez di Cannes in occasione del rebranding a Grand Hyatt, procedendo ad una completa ristrutturazione nello stile della nuova compagnia. Nel 2016 assume la Direzione del Park Hyatt Paris-Vendôme, impegnandosi anche in questo caso in una ristrutturazione totale dell’albergo effettuata in tre fasi mantenendo tuttavia l’albergo aperto.

A dicembre 2021 infine Ceccherelli inizia la sua avventura con Shedir Hotel Collection, che include nel suo portfolio il Capri Tiberio Palace, l’Hotel Vilon e l’Hotel Maalot a Roma, dove è prevista anche l’apertura di Umiltà 36 nel Luglio 2022 e di Palazzo Roma nella primavera del 2023.

Ceccherelli è socio EHMA dal 2011 partecipando attivamente all’attività associativa in Francia, dove ha fatto parte del comitato organizzatore dell’Assemblea Generale Annuale di EHMA a Parigi nel 2019. Nel 2011 ha ricevuto da Virtuoso il prestigioso riconoscimento “Hotelier of the Year”.

La Giuria di eccezione era formata da: Magda Antonioli, Docente Associato Università Bocconi Milano; Gianfranco Battisti, Presidente Salus Terme Fiuggi; Antonio Caneva, Editore – Job in Tourism; Michele D’Andrea, Comunicazione Istituzionale; Giorgio Palmucci, Direttore Sviluppo Hotelturist Spa; Paride Marini Elisei, Studio Notarile Marini Roma; Martino Merigo, Capo Ufficio Stampa Comunicazione Quirinale; Massimo Nava, Editorialista Corriere della Sera; EHMA Italia, giurato interno che rappresenta il voto unico della delegazione italiana.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *