Il mese di giugno ha confermato le previsioni di una ripartenza a ritmi velocissimi delle prenotazioni di appartamenti e case vacanza che sono sempre più scelte dai turisti. In quest’ottica globale di forte rilancio del mercato Cleanbnb, tra i principali gestori italiani di affitti brevi con oltre 1000 proprietà in portafoglio, ha deliberato un aumento di capitale sociale per un importo massimo di 2 milioni Euro mediante emissione di nuove azioni ordinarie, offerte in opzione ai soci attuali, e che terminerà il prossimo 16 luglio.
L’obiettivo è quello di accelerare la crescita e la ripresa degli affitti brevi, un settore che guarda a CleanBnB, unico property manager quotato in Borsa sul mercato AIM, come possibile polo di aggregazione, per renderlo sempre più professionalizzato e in grado di rispondere alle esigenze di rendimento e di qualità dei proprietari di immobili di tutta Italia.

Commenta Francesco Zorgno, Presidente e AD di CleanBnB: “Anche nel pieno della pandemia non ci siamo mai fermari e abbiamo continuato a crescere aprendo in nuove località. I numeri di giugno confermano il trend di ripresa e sono addirittura migliorativi rispetto a quelli del 2019 superando le previsioni. La finestra di prenotazione si è allargata a 2 mesi e ci dà un’ampia visibilità preannunciandoci un’estate con risultati brillanti seppure dominata dal turismo interno che continua a prevalere. Il procedere delle campagne vaccinali e gli eventi pianificati per l’autunno nel mercato italiano, auspicabilmente rafforzeranno ulteriormente il trend di crescita nel terzo e quarto trimestre del 2021, e per questo in una situazione irripetibile sotto molteplici aspetti, CleanBnB apre il capitale e chiama a raccolta i propri soci. Non dimentichiamo che lo scorso dicembre Airbnb è stata protagonista di uno dei debutti più attesi in borsa a Wall Street, guadagnando la fiducia degli investitori nel settore degli affitti brevi, anche in un periodo così difficile. Gli investitori hanno scommesso sulla ripresa del mercato e ciò ha rappresentato un banco di prova importante per tutto il settore del turismo”

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *