La prossima edizione della fiera Centroamérica Travel Market (CATM) si terrà dal 16 al 18 aprile 2024 a San Salvador, presso l’hotel Hilton. Vi parteciperanno, in qualità di espositori, operatori del settore turismo del CATA (Belize, El Salvador, Guatemala, Honduras, Nicaragua, Panamá) e della Repubblica Dominicana e tour operator provenienti dai mercati chiave per la destinazione, come Spagna, Francia, Italia, Paesi Bassi, Regno Unito, Stati Uniti, Canada e Messico.

CATM è la piattaforma più importante per rilanciare il turismo in Centroamérica. Per affrontare le sfide attuali del settore e promuovere l’integrazione regionale, l’Agenzia Centroamericana per la Promozione del Turismo (CATA) opera quotidianamente a stretto contatto con i paesi membri per la promozione e lo sviluppo economico nell’area. Questo sforzo congiunto è sostenuto da tutti gli enti governativi e dalle camere del turismo delle destinazioni coinvolte.

Come di consueto, prima e dopo la fiera, i partecipanti (tour operator ma anche giornalisti internazionali) potranno partecipare a fam trip in El Salvador e in alcuni degli altri paesi membri di CATA, per scoprire le attrattive che rendono unico il Centroamérica. L’edizione 2024 di CATM è la prima dopo la pandemia; infatti, l’ultima si è tenuta a Città del Guatemala nel 2019. In Salvador, nel 2023, sono stati registrati 3,4 milioni di visitatori raggiungendo il record storico negli arrivi turistici, con un aumento del 30% rispetto al 2022.

WTTC: primi sei mesi 2024 in crescita per Centroamerica

Secondo l’analisi di World Travel and Tourism Council (WTTC) e ForwardKeys alcuni paesi del Centroamerica saranno tra le destinazioni del continente latinoamericano che accoglieranno il maggior numero di visitatori internazionali nella prima metà del 2024, superando lo storico record nello stesso periodo del 2019. Nell’ordine, El Salvador, Nicaragua, Guatemala, Honduras e Costa Rica, insieme a Messico e Colombia guideranno la crescita. Secondo le previsioni, i flussi turistici verso queste destinazioni dovrebbero provenire principalmente da Stati Uniti, Canada, Messico, Spagna e Germania, con soggiorni medi tra le 4 e le 13 notti.

Guatemala nella Rete Mondiale delle Destinazioni del Turismo Religioso

Il Guatemala ha di recente aderito alla Rete Mondiale delle Destinazioni del Turismo Religioso. Il fervore religioso che anima città e villaggi del paese è sicuramente uno degli aspetti che salta subito all’occhio dei visitatori. E ci sono momenti dell’anno durante i quali non è possibile non essere coinvolti. Come durante la Settimana Santa in Guatemala, dichiarata Patrimonio Culturale della Nazione nel 2008 e Patrimonio Immateriale dell’Umanità dall’UNESCO nel 2022. Qui si organizzano numerose processioni, alle quali partecipano migliaia di persone, che vivono momenti spirituali e di legame sociale e culturale molto intensi. Nel 2023, soltanto durante il periodo della Settimana Santa, sono stati 2.971.889 i turisti nazionali e 134.291 quelli internazionali che hanno visitato il paese e ammirato i variopinti e spettacolari tappeti realizzati con petali di fiori (le famose alfombras, tipiche del periodo pasquale) che ricoprono le strade delle città guatemalteche, partecipato ai pellegrinaggi, e assaporato la gastronomia tipica di questi giorni. E anche nel 2024 le prospettive sono quelle di aumentare il numero dei visitatori della Semana Santa.

Nicaragua, aumentano i visitatori nel 2023

Secondo il rapporto della Banca Centrale del Nicaragua sulle entrate turistiche nel 2023, l’ingresso di oltre un milione e 202mila visitatori ha generato un apporto di 739,2 milioni di dollari per il sistema turistico del paese. Nel 2022 il Nicaragua ha ospitato 932,7mila persone, con 595,6 milioni di dollari di introiti, mentre nel 2023 gli arrivi e gli introiti sono cresciuti rispettivamente del 28,9% e del 24,1%. Incrementate anche la spesa media pro capite, pari a 43,3 dollari e la permanenza media di 10,6 giorni per persona. I visitatori sono arrivati dal Nord America, dal Centroamerica e dall’Europa.

Honduras: al via l’iter per ampliare l’aeroporto di Roatán

L’Istituto Honduregno del Turismo ha annunciato l’avvio della procedura di gara per il rinnovamento e l’ampliamento dell’Aeroporto Internazionale Juan Manuel Gálvez, a Roatán, la principale delle isole della Bahía. Il progetto dell’aeroporto di Roatán prevede un investimento di oltre 15 milioni di dollari in lavori di ampliamento del piazzale passeggeri, costruzione di una nuova pista di rullaggio, ricostruzione della pista e una nuova infrastruttura del terminal passeggeri. La ristrutturazione consentirà un aumento della capacità dell’aeroporto che rafforzerà l’attrattiva turistica dell’isola. Solo nel 2023 in questo aeroporto sono state mobilitate più di 500mila persone.

Iberia aumenta i voli dalla Spagna per l’America Latina e i Caraibi nell’estate 2024

Iberia ha annunciato un aumento importante della sua offerta di voli verso l’America Latina e i Caraibi per la stagione estiva 2024. La compagnia aerea spagnola, consolidandosi come una delle opzioni preferite per sorvolare l’oceano Atlantico, opererà fino a 328 voli settimanali, dal 25 marzo e fino al 28 ottobre 2024. Questo aumento rappresenta una crescita del 17,2% della sua capacità, offrendo un totale di 3,1 milioni di posti disponibili per i viaggiatori che vogliono viaggiare in America Latina e ai Caraibi. L’aumento dei voli Iberia non solo faciliterà l’accesso a destinazioni già consolidate, ma aprirà anche le porte a nuove mete.

A beneficiare di questa iniziativa sarà soprattutto il Centroamérica, che consoliderà la propria posizione sulla mappa aerea grazie all’aumento delle frequenze da Madrid. Per Guatemala ed El Salvador sono garantiti sette voli settimanali mentre Santo Domingo continuerà a essere collegata quotidianamente da Madrid, rafforzando il ponte aereo tra la Spagna e il cuore dei Caraibi.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *