Ita Airways ha annunciato l’interruzione del collegamento diretto tra Milano Malpensa e New York JFK a partire dall’8 gennaio 2024. Questa decisione impatta direttamente circa 7000 passeggeri che avevano prenotato il volo per il periodo fino a novembre 2024​​​​​​: i passeggeri colpiti dalla cancellazione del volo ora hanno due opzioni principali: il rimborso completo del biglietto o la riprotezione su un altro volo per New York, ma con partenza dall’aeroporto Leonardo da Vinci di Roma-Fiumicino. La situazione impone a molti business traveller di rivedere i loro piani di viaggio, affrontando possibili disagi e costi aggiuntivi​​.

Questa cancellazione segna anche la fine del servizio di Ita Airways da Malpensa, lasciando come unica opzione i voli a breve raggio in partenza da Linate, dove ITA ha il 60% degli slot ma con un aeroporto che ha limiti di operatività nell’operare voli internazionali. L’annullamento di questa tratta è stato anticipato a inizio novembre dal Corriere e ora confermato ufficialmente, chiudendo un capitolo significativo nelle operazioni della compagnia aerea: bisognerà capire se il futuro ingresso di Lufthansa confermerà la decisione o meno, considerando che a Malpensa ha la sua unica lounge in Italia. La tratta per New York è normalmente molto redditizia, ma per ITA era l’unica in perdita, vista la forte concorrenza delle altre compagnie aeree su Malpensa, con ben 36 frequenze settimanali, prima tra tutte quella di Emirates, ma anche Delta, United, AA, Neos e La Compagnie, e per questo ha deciso di puntare principalmente sull’hub di Fiumicino.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *