L’Ente Nazionale Croato per il Turismo in Italia festeggia a Milano i risultati ottenuti e tutto il lavoro svolto nel mercato italiano, organizzando la presentazione della cucina istriana. L’Istria è un luogo pieno di tradizione, esperienze autentiche, gastronomia allettante, una costa sviluppata dal turismo con un mare limpido e una ricca storia dell’interno, che abbonda di verde. È una delle regioni turistiche croate visitata ogni anno da numerosi turisti nazionali e stranieri con 5 milioni di arrivi quest’anno. Oggi l’Istria è un marchio turistico globale, come confermato da frequenti e numerosi servizi e articoli giornalistici su rinomati media mondiali, ed è anche una delle mete TOP di vacanza preferite dai turisti italiani.

Per tutti i buongustai, la Croazia e specialmente la regione dell’Istria. ha una grande e autentica selezione di cibo e vino, con prodotti naturali e biologici e mercati di alimenti freschi. La Croazia ospita anche 10 ristoranti stellati Michelin, di cui 2 in Istria. Per la guida all’extravergine Flos Olei 2022, anche quest’anno l’Istria è la migliore regione olivicola, titolo conseguito per la settima volta consecutiva, ha affermato Denis Ivošević, direttore dell’Ente per il Turismo dell’Istria. Per la prima volta un olio extra vergine di oliva istriano ha ricevuto un punteggio di 99 – l’olio Mate di Aleksandra Vekić, regina dell’olio istriano.
Oltre all’olio d’oliva, è stato degustato il ​​vino istriano autoctono, la Malvasia dell’enologo Moreno Degrassi, e piatti tradizionali istriani come il prosciutto istriano, il carpaccio di boscarino (boškarin) – bue autoctono istriano, il carpaccio di polipo, la pasta fresca istriana (fuži) e il pesce istriano cucinati dallo chef della taverna Nono.

“Nei primi 11 mesi l’aumento dei visitatori italiani è stato del 112% per un totale di 920.000 turisti e 4,1 milioni di pernottamenti – ha spiegato Viviana Vukelić, direttrice dell’ufficio italiano dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo -. Siamo soddisfatti dei risultati ottenut e anche le previsioni per Natale e Capodanno sono molto buone. I risultati finora raggiunti, confermano che la stagione di quest’anno è stata ben preparata alle prossime sfide”.

L’obiettivo dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo è di mantenere questa posizione e visibilità. Il mercato italiano è tradizionalmente tra i primi 10 mercati da cui generiamo il maggior traffico turistico e questo status è stato mantenuto con successo anche negli ultimi due anni.
Nel 2023 la Croazia si posizionerà come destinazione turistica sostenibile di alto valore, con una vasta gamma di esperienze turistiche autentiche e di alta qualità a diversi segmenti della domanda turistica. Sottolineeremo ancora di più la nostra vicinanza, sicurezza, varietà, ma anche un ulteriore sviluppo basato su un approccio sostenibile, ecologico e digitale. Inoltre, un elemento importante nella promozione per il prossimo anno sarà il suo l’ingresso in Schengen e nella zona euro.

Autore

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *