La sostenibilità è l’elemento chiave degli eventi nel 2020

Secondo CWT Meetings & Events, la divisione globale meeting ed eventi di CWT, la sostenibilità costituisce un elemento commerciale di crescente rilevanza per il settore, stimato per l’anno prossimo in 840 miliardi di dollari. Lo afferma la ricerca predittiva M&E 2020 Future Trends Report “The Future of Sustainable Events”, pubblicata oggi.

Mentre dalle piazze di alcune delle più importanti metropoli – tra queste Londra, Sydney, Amsterdam, Madrid, New York e Washington – gli attivisti chiedono azioni concrete per contrastare i cambiamenti climatici, anche all’interno delle aziende questa istanza sta sensibilmente prendendo piede.

“Nella meeting industry, come d’altronde nell’intera filiera travel, la sostenibilità figura tra gli obiettivi prioritari di aziende ed event planner per il 2020”, afferma Derek Sharp, Senior Vice President e Managing Director, CWT Meetings & Events. “L’attenzione all’ambiente è promossa dalla copertura mediatica sui cambiamenti climatici ma, soprattutto, è un’esigenza sentita dalle nuove generazioni di viaggiatori, i millennial, pronti a divenire il più consistente gruppo di business traveller a livello globale dal 2024 in poi, e dai centennial, che verranno dopo di loro”.

“Per queste persone viaggiare è un’abitudine ricorrente e lo fanno con un’accessibilità ben diversa rispetto alle generazioni che li hanno preceduti”, aggiunge Sharp. “Vogliono continuare a incontrarsi nelle destinazioni di tendenza ma sono anche iperconsapevoli della necessità di adottare pratiche sostenibili che, ovunque vadano, rispettino l’ambiente e le comunità locali”.

La Deloitte Global Millennial Survey 2019 ha rilevato che il cambiamento climatico costituisce la principale preoccupazione dei millennial.

In risposta, aziende e meeting planner stanno sviluppando molteplici iniziative, tra le quali la compensazione delle emissioni di anidride carbonica nel volato, l’eliminazione dei rifiuti in plastica, la scelta di alimenti e bevande di provenienza locale e l’adozione di fornitori etici.

Mentre in tutto il mondo consumatori e dipendenti ricercano imprese e marchi che riflettano i loro stessi valori, significanti iniziative internazionali come gli United Nations Sustainable Development Goals aiutano a diffondere il messaggio che, nel 2020 e negli anni a venire, la sostenibilità e le attività responsabili non rappresenteranno più solamente un dettaglio sotto la voce benessere nell’agenda delle risorse umane, ma avranno ripercussioni concrete sulla reputazione e sul bilancio di un’azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *