BeSafe Group, la startup che ha lanciato nel 2018 BeSafe Rate, la tariffa prepagata con assicurazione di viaggio inclusa, chiude un nuovo round di investimento da 1,2 milioni di euro per accelerare lo sviluppo di servizi tecnologici e assicurativi per il turismo in Italia e in Europa. La raccolta è stata sottoscritta equamente da CDP Venture Capital Sgr, attraverso il suo Fondo Acceleratori, e da Prana Ventures SICAF, operational venture capital che investe in Italia, su imprese ad alto contenuto tecnologico.
Queste risorse confermano la crescita e il riconoscimento di mercato ottenuti dalla società grazie alla prima raccolta di circa 500mila euro fatta nel 2021 alla quale hanno partecipato CDP Venture Capital Sgr, attraverso il medesimo veicolo d’investimento, LVenture Group, che ha accelerato la startup, e alcuni business angel.
I servizi di BeSafe permettono di aumentare le prenotazioni dirette, facilitare il pagamento anticipato e offrire agli ospiti servizi nuovi e distintivi risolvendo un problema che tutti noi, nei panni del viaggiatore, abbiamo avuto almeno una volta nella vita, ovvero quello di prenotare un viaggio con la paura di perdere quanto speso in un eventuale cancellazione. BeSafe Rate è nata proprio con questo obiettivo: eliminare la preoccupazione e rendere sereno il viaggiatore, dando contemporaneamente alle strutture ricettive la garanzia di incasso, grazie alla tariffa con assicurazione inclusa. Attivando la BeSafe Rate, infatti, è la compagnia assicurativa a rimborsare l’ospite in caso di cancellazione e la struttura è sollevata da questa incombenza, potendo così contare sulla certezza di guadagno.
BeSafe Rate: la tariffa prepagata con assicurazione di viaggio inclusa, si integra facilmente con i diversi software di prenotazione. Una soluzione digitale che tutela il viaggiatore senza costi aggiuntivi, garantendo il rimborso in caso di cancellazione e l’assistenza durante il soggiorno nel momento in cui si dovessero presentare imprevisti, consentendo contemporaneamente il guadagno alla struttura ricettiva.

Alessandro Bartolucci

Un risultato importante per Alessandro Bartolucci, CEO & Co-Founder di BeSafe Group: “Le nostre soluzioni Insurtech e Fintech rispondono alle esigenze concrete delle strutture ricettive: lo conferma il fatto che siamo stati scelti da oltre 1.300 strutture ricettive italiane tra cui gruppi alberghieri del calibro di Best Western, Voihotels del gruppo Alpitour, Club Esse Hotels & Resorts, Arbatax Park Sardinia Resort, Acanfora Hotels & Resorts, Felix Hotels, Affitti Brevi, e da più di 150.000 viaggiatori assicurati per quasi 42.000 prenotazioni. Questo round consentirà di sostenere la crescita di BeSafe, oltre ad accelerare l’espansione in Europa. Dopo l’iniziale lancio in Spagna e in Portogallo, BeSafe Rate è pronta per sbarcare in Francia, Austria e Grecia”.
“La crescita di BeSafe è legata alla capacità di anticipare un trend di mercato che, in un momento complesso per il mondo dell’hospitality come quello della pandemia, ha rappresentato un’opportunità per le strutture ricettive”, commenta Stefano Molino, Responsabile Fondo Acceleratori di CDP Venture Capital Sgr, “Come Fondo Acceleratori siamo molto soddisfatti di poter rinnovare la fiducia in questa startup dando continuità all’investimento fatto nell’ambito del programma AccelerOra nel 2020.”
“Siamo felici di diventare partner finanziario e operational di BeSafe e supportarli nell’ambizioso percorso di crescita che li ha già visti protagonisti con una soluzione tecnologica unica, che risponde alle nuove esigenze del settore hospitality con prodotti del mondo Insurtech.” dichiara Leonardo Saroni partner di Prana Ventures, con oltre 10 anni di esperienza in Booking.com nei settori Product & Marketing. “Tra le molte startup analizzate in questi mesi nel settore Traveltech, BeSafe è quella che risolve un problema per albergatori e viaggiatori in maniera semplice con una soluzione scalabile; questo è il motivo per cui crediamo che BeSafe possa diventare un player di riferimento internazionale.”
“Diventare partner di questa realtà fin dall’inizio del loro percorso per aiutarli a crescere, anche grazie all’esperienza di Leonardo Saroni, ci rende particolarmente entusiasti ed è in linea con la missione del nostro fondo” ha concluso Alessio Semoli, Partner e Presidente di Prana Ventures.
Tra i servizi disegnati, sviluppati ed erogati da BeSafe per il settore turistico, c’è anche BeSafe Pay, il gateway di pagamento a prova di PSD2 che automatizza l’intera gestione delle prenotazioni alberghiere con un focus particolare alla sicurezza e al risparmio.
I due prodotti BeSafe Rate “the insured rate” e BeSafe Pay “the future gateway” oggi sono inclusi in BeSafe Suite, la soluzione “all-in-one” disegnata per le strutture ricettive.
“Essere sempre un passo avanti al futuro, immaginando scenari e necessità per facilitare i processi di prenotazione alberghiera e confermarci una delle migliori soluzioni insurtech e fintech verticali sull’hospitality nel panorama Europeo: questa è la nostra ambizione e il nostro obiettivo. Oggi sono soprattutto felice e ringrazio tutto il mio team che merita di aver raggiunto a pieni voti una tappa importante del nostro cammino, credendoci ogni giorno affinché tutto questo potesse realizzarsi”, conclude Alessandro Bartolucci.
L’operazione è stata seguita dallo studio legale DGRS e in particolare da un team guidato dall’avv. Alessandro Del Guerra, Chief Legal Officer di Prana Ventures SICAF.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *