In un momento in cui risulta difficile prevedere una ripartenza a breve dei villaggi turistici una possibile soluzione arriva da Lorenzo Giannuzzi, amministratore delegato di Forte Village che, in una intervista all’Unione Sarda spiega la sua idea di rilancio della villaggistica.

Giannuzzi spiega che “Creare un ambiente sterile e non consentire al virus di infiltrarsi è l’unico modo per fargli la guerra”. Da qui l’idea per l’estate di blindare il villaggio, complesso extralusso di Santa Margherita di Pula, e certificare con i tamponi la salute di ospiti e dipendenti: chi non si sottoporrà al test non potrà entrare, mentre i fornitori avranno un percorso alternativo per evitare la contaminazione.

Per Giannuzzi la Sardegna ha l’opportunità di garantire maggiori condizioni di sicurezza rispetto ad altre destinazioni e con azioni di questo tipo si aiuta a far passare il messaggio.

Un progetto ambizioso che parte dall’arrivo in aeroporto dove i clienti verranno prelevati da auto sanificate e portati in un’area protetta per controlli sanitari per sottoporsi al test. Molto dipende dai tempi necessari per avere l’esito del tampone ma nel momento in cui l’esito risulterà negativo la vacanza potrà cominciare immediatamente. In caso di positività scatterà invece la quarantena che potrà essere trascorsa in un’area attrezzata del resort con camere dedicate, sanificazione e assistenza, nonché alcuni comfort (alcune villette del Forte Village hanno ad esempio una piscina privata). Anche per i dipendenti sarà previsto il test che dovrà essere ripetuto nel caso decidessero di lasciare la struttura nel loro giorno libero.

In attesa di perfezionare la proposta e ottenere il via libera dalle istituzioni Forte Village ha spostato tutte le prenotazioni a luglio e agosto per avere anche la certezza dei voli verso la Sardegna. Per Giannuzzi è un modello replicabile non solo da strutture extralusso ma da tutti quegli ambienti monitorabili con un unico accesso e un’unica uscita. Unico punto debole dell’idea, per stessa ammissione di Giannuzzi: la spiaggia, che dovrà necessariamente avere accessi contingentati.

Autore

  • Domenico Palladino

    Domenico Palladino è editore, consulente marketing e formatore nei settori del travel, della ristorazione e degli eventi. Dal 2019 è direttore editoriale di qualitytravel.it, web magazine trade della travel & event industry. Gestisce inoltre i progetti editoriali di extralberghiero.it, dedicato agli operatori degli affitti brevi e cicloturismo360.it, per gli amanti del turismo su due ruote. Ha pubblicato per Hoepli il manuale "Digital Marketing Extra Alberghiero". Laureato in economia aziendale in Bocconi, indirizzo web marketing, giornalista dal 2001, ha oltre 15 anni di esperienza nel travel. Dal 2009 al 2015 è stato web project manager del magazine TTG Italia e delle fiere del gruppo. Dal 2015 al 2019 è stato direttore editoriale di webitmag.it, online magazine di Fiera Milano Media dedicato a turismo e tecnologia.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *