Si è tenuto ieri sera a Milano l’evento organizzato da VisitMalta Incentives & Meetings rivolto agli operatori ed ai giornalisti specializzati in ambito MICE, dal titolo: “Alla Scoperta dei colori di Malta: soluzioni innovative per eventi dalle mille sfumature”. All’evento, di carattere immersivo, hanno preso parte circa 60 tra rappresentati di incentive house e media. L’appuntamento è stato organizzato nella sala appositamente attrezzata dell’Enterprise Hotel di Milano, dove gli ospiti hanno potuto vivere un viaggio sensoriale di scoperta delle isole maltesi, accompagnati da suggestioni cromatiche rese possibili dalle grandi videoproiezioni su ogni parete e dalla voce avvolgente di Matteo Rinaldi, vocal coach e speaker. L’appuntamento è stato introdotto da Ester Tamasi, Direttore VisitMalta Italia che ha ceduto la parola a Matteo Rinaldi, protagonista della serata il quale ha condotto la platea in un percorso coinvolgente e di grande impatto emozionale, alla scoperta della destinazione.

Focus dell’intervento di Matteo Rinaldi è stato offrire un momento formativo ai partecipanti mettendo a disposizione alcuni strumenti cardine dell’uso della voce. La teoria del vocal coaching prevede infatti la descrizione delle sfumature della voce attraverso i colori giallo, verde, blu e rosso, dove giallo esprime simpatia, verde la fiducia, blu l’autorevolezza e il rosso la passione.

La scelta di organizzare questo incontro è stata non solo funzionale a offrire della formazione utile alle incentive house, ma anche rinforzare il posizionamento del logo VisitMalta Incentives & Meetings che riprende esattamente gli stessi colori delle sfumature della voce: giallo, verde, blu e rosso.

Matteo Rinaldi, interagendo con la platea, non solo ha insegnato i significati dei colori della voce, ma anche come adottarli nel quotidiano per una proficua comunicazione. Partendo da queste basi è stato intrapreso inoltre un racconto che ha attraversato gli oltre 7.000 anni di storia di Malta, Gozo e Comino, la loro natura, il popolo e le tante attività che si possono organizzare sulle isole sia nell’ambito di una vacanza che di un viaggio di lavoro.

La serata è stata quindi un’occasione di formazione sull’uso della voce offerta ai partecipanti, ma anche un momento per dare letteralmente ‘voce’ al proprio sentito interiore, seguendo le suggestioni date da Rinaldi che ha sbrigliato il filo di una narrazione unica e personalizzata sulle percezioni di ciascuno, aiutando, tramite il racconto orale che ne è nato e tramite i colori della voce, ad interiorizzare una nuova immagine di Malta, più individuale, coinvolgente ed intima.

“Una cultura plurimillenaria come quella maltese conserva ed offre al visitatore un tale quantità di opportunità che è difficile darne un quadro completo. Tramite questo evento, che riteniamo essere un po’ fuori dagli schemi comuni, abbiamo cercato di offrire un piccolo scampolo delle potenzialità offerte da Malta, Gozo e Comino. Speriamo di essere riusciti a suscitare nei nostri ospiti la curiosità necessaria da solleticarne la voglia di programmare i loro prossimi eventi a Malta” ha commentato Ester Tamasi al termine dell’appuntamento.
L’evento è organizzato in collaborazione con il DMC maltese Colours of Malta

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *