Marina di Scarlino, rinomato porto turistico e destinazione di lusso nel cuore della Maremma Toscana, è entrato a far parte di Preferred Residences, uno dei network più esclusivi al mondo, che seleziona le migliori dimore, offrendole alla sua clientela internazionale, per brevi soggiorni o villeggiature stagionali.
Questa membership, oltre a rappresentare un riconoscimento autorevole, si estenderà anche al progetto in via di realizzazione Residenze Isole di Toscana e permetterà ai proprietari di accedere a una rete globale, estesa in oltre 80 Paesi al mondo, in grado di attrarre una fascia alta di turismo di lusso.
Residenze Isole di Toscana è parte di Marina di Scarlino, un progetto finanziato e realizzato da Residenze Baia Scarlino, azienda controllata al 100% da Baia Scarlino e facente parte del gruppo di aziende che compongono il progetto Marina di Scarlino, l’avveniristico Marina Resort nel cuore della Maremma Toscana nato da una visione dell’imprenditore Leonardo Ferragamo.
Il nuovo complesso immobiliare si sviluppa su nove corpi, ciascuno composto da quattro appartamenti. La distribuzione dei blocchi lungo il porto riproduce l’andamento irregolare del fluttuare dell’onda marina. Ogni appartamento è opportunamente studiato per privilegiare l’incredibile vista che l’ambiente naturale circostante offre. Il motivo ricorrente è il connubio fra modernità e tradizione. Infatti, l’uso di materiali della tradizione toscana e l’ampio utilizzo di verde in facciata e copertura, che privilegia soprattutto le essenze autoctone, unito a soluzioni tecnologiche estremamente performanti, fanno di Residenze Isole di Toscana un complesso unico, integrato nel paesaggio circostante, green e dotato di ogni comfort.

Grazie all’esperienza acquisita e alla duplice e vantaggiosa presenza sia sul mercato italiano che americano, Columbus International agisce come broker esclusivo sul territorio locale e all’estero, con particolare attenzione ai mercati americani ed europei, coordinando le attività dalle sue sedi principali: New York e Firenze, seguite da Miami e Milano. È il risultato di una strategia avviata da lungo tempo dal team di Columbus International che, a partire dal suo recente approdo in Italia, si impegna a portare un modello operativo americano nei rami real estate e luxury lifestyle in Italia, ed ora si conferma leader nel posizionamento nel settore delle nuove costruzioni.

“Il progetto Marina di Scarlino nasce da una visione moderna di accoglienza integrata, basata sulle migliori esperienze che rappresentano il Made in Tuscany dal punto di vista turistico e nautico, immerso in un inestimabile patrimonio naturalistico, artistico ed enogastronomico. Grazie alle sue caratteristiche territoriali, al microclima mite, alle condizioni di mare e vento ideali in ogni stagione, Marina di Scarlino è una destinazione ideale da poter vivere tutto l’anno. Per lo sviluppo del nuovo progetto immobiliare Residenze Isole di Toscana, abbiamo voluto fortemente una partnership con Columbus International in quanto garanzia di professionalità, esperienza e clientela selezionata proveniente dai mercati nazionali ed internazionali a cui siamo orientati”, ha dichiarato Stefan Neuhaus, General Manager di Marina di Scarlino.

“Il progetto ci entusiasma perché ha delle caratteristiche fortemente innovative, soprattutto se parliamo della Toscana e della costa tirrenica. Grazie alla collaborazione con importanti marchi del design italiano e con lo studio Alessandra Cipriani Architects, siamo infatti in grado di offrire soluzioni completamente personalizzate e, soprattutto, “chiavi in mano” dal punto di vista delle rifiniture d’interni e arredamento. Proponiamo inoltre un servizio di gestione, pensato per gli investitori, che permette l’immediata messa a reddito senza ulteriori pensieri”, ha reso noto Richard Tayar, founder di Columbus International.

“La posizione della Marina è eccellente, di fronte alle isole con un clima ideale e circondata da uno dei parchi naturali più belli ed incontaminati della Toscana. Tra gli aspetti innovativi, la possibilità di unire e modificare gli immobili. La flessibilità progettuale e realizzativa si applica sia all’interno del singolo appartamento che alla struttura dei blocchi, avendo la possibilità di fondere gli appartamenti sia in orizzontale che in verticale, fino a poter realizzare da 4 appartamenti un’unica villa indipendente. Anche la comodità unica di poter avere un posto barca di fronte alla propria residenza rende ancora più interessante questo progetto, in una cornice che è infine meta ideale per vivere allo stesso tempo il mare e la campagna toscana più autentica”, ha concluso l’architetto Alessandra Cipriani.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *