Un vero e proprio cataclisma che si è abbattuto sul mondo dei matrimoni e degli eventi privati italiani, cancellando in poche settimane decine, anzi centinaia di migliaia , di matrimoni e di eventi privati ed un intero settore che vale oltre 15 miliardi di Euro.

I danni del Covid-19 sono paragonabili ad un disastro naturale, in quanto già oggi molte aziende del comparto hanno visto falcidiare dall’80% al 100% del proprio fatturato rispetto all’anno scorso. Per questo Federmatrimoni ed Eventi Privati chiede al Governo di dichiarare lo stato di calamità naturale – normalmente riservato al settore agricolo – e di accedere a fondi straordinari ed interventi economici di medio-lungo termine.

Anche il comparto dei matrimoni e degli eventi privati sta infatti scontando più di altri l’emergenza Corona virus: gli effetti non saranno limitati al breve periodo, ma si protrarranno almeno fino a tutta la primavera 2021. La mancanza di linee guida da parte del legislatore e l’incertezza per il futuro rendono infatti impossibile l’attività di programmazione tipica di questo mercato.

“In questa situazione di grave crisi mai verificatasi prima – spiega Serena Ranieri, Presidente di Federmep – lanciamo un forte grido di allarme. Tenuto conto delle specificità del nostro settore, l’attuale blocco ha portato al quasi totale annullamento delle prenotazioni già nei prossimi mesi. Chiediamo pertanto al Governo un tavolo di lavoro per poter discutere provvedimenti urgenti e specifici: a partire dalle tempistiche di ripartenza e dei protocolli sanitari per la realizzazione degli eventi fino agli sgravi fiscali e il sostegno economico e a fondo perduto, senza dimenticare le attività di rilancio del mercato soprattutto verso l’estero, che rappresenta una quota importante del nostro mercato ed una importantissima fonte di turismo income per il paese”.

L’associazione di categoria Federmatrimoni ed Eventi Privati, si pone l’ambizioso obiettivo di rappresentare e riunire sotto un’unica sigla gli oltre 50.000 operatori di una filiera di aziende interamente italiana, la maggior parte dei quali liberi professionisti e piccole imprese: wedding planner, events producers, location, catering, fotografi e videografi, fioristi, scenografi, service audio e video, make up artist e hair stylist, musicisti, DJ e molte altre categorie. Nata inizialmente da una petizione on line volta a rivolgere l’attenzione delle istituzioni verso la wedding industry italiana (che in pochi giorni ha raccolto oltre 3500 firme), si è adesso costituita in associazione nazionale al fine di dare una rappresentanza lobbistico sindacale ad una filiera altrimenti non considerata.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *