L’Ufficio Nazionale del Turismo del Marocco (ONMT) ha presentato la nuova campagna promozionale insieme al nuovo logo e ai vari pilastri su cui si basa per rilanciare il turismo.
“Morocco, Kingdom of Light” è il nome di questa nuova campagna globale, che mira a posizionare il regno alawita come una delle destinazioni turistiche più popolari al mondo, rafforzarne la reputazione e l’attrattiva presso il pubblico internazionale e rafforzare la sua immagine trendy, soprattutto tra nuove generazioni di viaggiatori e giovani che scelgono il Marocco come meta preferita.
Questo nuovo sforzo per rilanciare l’economia nazionale è la pietra miliare dell’azione promozionale dell’Ufficio dedicata al turismo internazionale, sia nei mercati tradizionali che in quelli emergenti proprio in questo momento in cui il governo marocchino ha deciso di cancellare il PCR test all’ingresso del Paese a partire da martedì 18 maggio tenendo in considerazione il miglioramento della situazione epidemiologica. Rimane comunque obbligatorio il green pass per accedere al territorio marocchino.
“Morocco, the Kingdom of Light”, questa ambiziosa campagna sarà inquadrata in un piano di comunicazione basato su tre obiettivi principali, sviluppati sia digitalmente che tradizionalmente. La campagna è distribuita in 20 Paesi ad alto potenziale turistico per il Marocco, a partire da Francia, Regno Unito, Stati Uniti, Germania, Spagna, inclusa anche l’Italia insieme ad Africa, Israele e Medio Oriente.

Dopo aver vinto il global pitch, BETC ha proposto la campagna Kingdom of Light con l’ambizione di rivelare l’infinita bellezza del Marocco. Famosa per la sua unicità, la luce in Marocco è un’incredibile fonte di ispirazione per gli artisti di ieri, di oggi e di domani, e anche una fonte di movimento ed energia che ispira tutti i sensi. Proprio partendo da questa luce, la nuova piattaforma di comunicazione Morocco, Kingdom of Light svela le vaste risorse che il Paese ha da offrire.

La creatività mira a mostrare un cambiamento nel modo in cui il Paese si presenta. Per raggiungere un target più giovane, alla ricerca di imprevisti e scoperte, la produzione vuole rendere omaggio al patrimonio di esperienze del Paese ed esprimerne lo spirito lungimirante e moderno. Molti artisti marocchini contemporanei sono coinvolti nella campagna come ambasciatori della cultura, come Mohammed Melehi (arte), Samy Snoussi (pittura), Steph H (danza), Artsi Ifrach (moda), dimostrando modernità nel rispetto dei suoi beni. Il logo e l’identità visiva della nuova piattaforma Kingdom of Light sono stati ideati utilizzando simboli e colori legati al Paese. La campagna mette in mostra i paesaggi mozzafiato, le spiagge e l’artigianato utilizzando la porta come obiettivo principale della progettazione grafica.

Aziz Mnii, Director Italy – ONMT, commenta “La luce è la prima cosa che colpisce quando si scopre il Marocco, la luce è legata fortemente al movimento, ispirazione e creazione. Con questa campagna ci proponiamo di presentare la ricchezza del Marocco, la sua vasta offerta turistica: l’arte e la cultura, i siti storici, le spiagge del regno, la gastronomia, le attività sportive e ricreative, la natura e l’avventura, gli eventi e molto altro, ma soprattutto tutti siamo disposti a dimostrare che il Marocco è cambiato molto ed è ora una destinazione vivace e moderna. Crediamo che questa narrazione sia fortemente appetibile anche per i giovani viaggiatori italiani.”

Questa campagna è una grande piattaforma di visibilità per le molteplici attività di promozione previste in Italia, con obiettivi ambiziosi per il 2022: conquistare nuove quote in un mercato strategico con un forte potenziale, come quello italiano, dove il Marocco vuole crescere oltre il 20% entro il 2024. Ciò significa tornare al numero dei viaggiatori pre-pandemici entro il 2023, grazie anche al consolidamento dei rapporti commerciali e della collaborazione con i partner italiani.

Inoltre, il Direttore aggiunge, “Siamo molto contenti per la decisione sull’abolizione del PCR test. Questo incoraggerà un maggior numero di turisti a considerare il Marocco nell’immediato.”

In questo contesto, particolarmente importante il lavoro che l’Ente Nazione per il Turismo del Marocco sta svolgendo in collaborazione alle compagnie aeree (Royal Air Maroc, Air Arabia, Ryanair, Wizz Air, EasyJet e Tuifly.be) per assicurare una importante air capacity nella Summer 2022: 124 voli a settimana per il Marocco in partenza da 9 città italiane, portando a 1.400.000 la seat capacity settimanale, +24% rispetto alla Summer 2019 (1.116.000 seat). In evidenza l’apertura di 16 nuove rotte, tra cui Agadir e Fez operate da Ryanair e per la prima volta Wizz Air collegherà Milano e Roma a Casablanca e Marrakech

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *