Nasce Connect2Italy per far incontrare domanda ed offerta dell’incoming

Sarà online dal 1° Luglio 2020 Connect2Italy una nuova piattaforma di contatto tra professionisti del settore turismo incoming.

Da un lato Tour Operator esteri che comprano abitualmente Italia e che sono sempre alla ricerca di nuove soluzioni e dall’altra Realtà turistiche Italiane, con la possibilità di entrare direttamente in contatto con loro online, senza dover investire per costruire una rete commerciale estera.

“Dopo Expo 2015, ci siamo dedicati alla promozione nel mondo di eccellenze italiane, nell’ambito turistico, nel ricettivo ed alla ricerca di quel valore esperienziale, rappresentando l’Italia e le Sue eccellenze nelle maggiori fiere internazionali ed ai tavoli e serate di promozione organizzate dalle nostre Ambasciate Italiane nel mondo. Da queste numerose richieste di domanda abbiamo creato questa piattaforma online in cui non ci sono costi di intermediazione” dichiara Alessandro Mancini, Ceo ed ideatore di Connect2Italy.

Con C2I Connect2Italy i buyer internazionali possono avere a disposizione eccellenze locali italiane ed esperienze uniche, un club B2B online. Ogni operatore avrà la possibilità di contattare direttamente i diversi operatori collegati in tutto il mondo e di rimanere immediatamente in contatto con loro, attraverso una selezione di funzionalità ed esigenze (es. esperienze, MICE e corporate, Castelli e residenze per matrimoni, esperienze uniche e attività locali e regionali, altre attività).

In particolare, non sono presenti commissioni o altri costi di intermediazione: si può trattare ed interfacciars direttamente sulla piattaforma e avere una relazione 1-to-1 con gli operatori internazionali presenti sul portale C2I.

Inoltre in questi mesi di pre-lancio ci sono stati una serie di business meeting on line dedicati, per incrementare l’audience di ogni realtà e soprattutto creare un link con i Buyer internazionali.

Ogni operatore italiano ha a disposizione una pagina tutta sua in cui può caricare immagini, video, offerte e link esterni, una descrizione ed interfacciarsi dal primo giorno con i buyer esteri che cercano l’Italia più autentica e le sue esperienze.

“Ad esempio l’esperienza offerta da un’azienda toscana per un Tour Operator argentino ha creato un legame molto profittevole per entrambi: mungere le mucche e creare il formaggio, con il pastore in loco era ciò che un gruppo di venti manager sudamericani cercavano” conclude Vincenzo Pizzolante, Operation Manager per Connect2Italy.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *