Si è svolta venerdì 26 maggio presso la Sala Fortuna del Museo nazionale etrusco di Villa Giulia a Roma, il primo dei quattro appuntamenti della presentazione della nuova DMO “Borghi Etruschi”.
Presenti all’incontro Valentino Nizzo, Direttore del museo archeologico Etrusco di Villa Giulia, Francesca Toto, Destination manager della DMO “Borghi etruschi”, Claudio Mattia Serafin, Consigliere per i Borghi ed il benessere sostenibile del Ministero per il Turismo, Roberto Lai, Presidente Associazione Nazionale Carabinieri TPC, Sebastiano Antoci, Luogotenente del Nucleo Tutela del Patrimonio Culturale dei Carabinieri, Giorgio Polesi, Presidente del Parco di Veio, Roberto Paolini, partner della DMO e titolare della Pithos riproduzioni artistiche, Sara Ferrandino, partner della DMO per la Associazione Musicopaideia, Deborah Garlando di Media Hotel Radio e Lucilla Simonacci coach e agente di viaggio della DMO.

“Borghi etruschi” è una associazione mista pubblico – privata del terzo settore, nata grazie al contributo economico di Regione Lazio, la DMO si pone come interlocutore della domanda e offerta turistica e si propone di incentivare lo sviluppo economico locale, promuovendo attraverso innovazioni culturali e turistiche, nuove destinazioni turistiche, il tutto con due innovazioni a carattere solidaristico e sociale. Il progetto parte dalla comunità locale, ed attraverso campagne informative, e di marketing, è focalizzato su 44 comuni del Lazio, incastonati tra Litorale Laziale, Tuscia fino ad arrivare alla Maremma Laziale.

Tra i partner pubblici si annoverano il Comune di Fiumicino, ed alcuni istituti scolastici. Partner privati della DMO sono, invece, tour operator, agenti di viaggio, maestri artigiani, guide turistiche, archeologi, editori, organizzatori di eventi culturali, aziende agricole biologiche, esperti in formazione turistica, disegnatori dal tratto esclusivo, associazioni sportive dilettantistiche, strutture ricettive di charme ed esperti in comunicazione; professionisti accreditati presso Fiavet, Federalberghi, ADA, Assoturismo, TTG Rimini, Roma Eventi, Ministero dell’Istruzione e del merito e Ministero della Cultura.

“È un progetto nobile, che può essere esteso per i suoi fini sociali, anche alla catalogazione dei beni culturali recuperati dai carabinieri TPL”, mentre per il Luogotenente Lai si tratta di “un progetto che mancava nel panorama culturale che unisce archeologia e cultura”. Per il Presidente del Parco di Veio, Giorgio Polesi è “un progetto che sosteniamo con forza”, mentre per il Direttore del Museo Etrusco di Villa Giulia, Valentino Nizzo si tratta di “un progetto solidale con i beni culturali”. Per Francesca Toto, destination manager della DMO “Borghi Etruschi” “è un progetto che unisce azioni di marketing concrete per il comparto ricettivo, il territorio abbraccia 44 comuni, con l’incremento della offerta turistica contiamo di finanziare azioni di formazione nelle scuole, abbiamo introdotto una nuova professione nel turismo per tutti i giovani e li invitiamo a conoscerci e a contattarci, il progetto ha finalità sociale, finanziare il restauro dei reperti archeologici chiusi nei magazzini affinché tornino fruibili al pubblico, valutiamo sponsorizzazioni di enti, fondazioni e grandi aziende che condividano la nostra mission tanto nobile quanto ardua, per la quale garantiamo il massimo impegno”.

La DMO ha sede a Cerveteri e conta di aprire ulteriori uffici e collabora con oltre 200 realtà aziendali nazionali ed internazionali, grazie alla ventennale partecipazione alle fiere internazionali del turismo. Il progetto è sostenuto dal Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma, dalla Direzione Regionale dei Musei Lazio, dal Museo Archeologico Nazionale di Civitavecchia, dal Museo Archeologico Nazionale di Tuscania, e dal Parco Naturalistico Regionale di Veio.

Alla fine dell’evento il brindisi di buon augurio è stato fatto con calici etruschi creati appositamente per l’occasione da Pithos di Paolini Roberto.

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *