Norwegian Cruise Line ha annunciato di esserci assicurata 2 miliardi di liquidità aggiuntiva in risposta all’impatto che la pandemia globale di COVID-19 sta avendo sulla Compagnia e sull’industria crocieristica in generale, come la sospensione temporanea dei viaggi, e per proteggersi da un ipotetico scenario ancor più negativo.

La Compagnia ha annunciato il lancio di una serie di transazioni sul mercato finanziario, guidate da Goldman Sachs, per raccogliere circa 2 miliardi di dollari. La transazione è stata successivamente ampliata, raggiungendo un ricavo lordo di $ 2,225 miliardi ($ 2,4 miliardi se i sottoscrittori esercitano pienamente le loro opzioni di sovrallocazione) a causa della sottoscrizione eccessiva e significativa domanda su tutte e tre le offerte, suddivise tra offerta di azioni ordinarie, obbligazioni convertibili e obbligazioni garantite.

A seguito del completamento delle transazioni, la Compagnia prevede di disporre di circa $ 3,5 miliardi di liquidità. Ciò rafforza in modo significativo la liquidità e la posizione finanziaria della Compagnia, che ora prevede di riuscire a resistere a oltre 12 mesi di sospensione dei viaggi in un potenziale scenario ancor più negativo. Sebbene queste non siano le previsioni della Compagnia, NCLH ha adottato un approccio rapido e proattivo per proteggere il proprio futuro, data la significativa incertezza e la durata sconosciuta della pandemia globale di COVID-19. Quando le transazioni saranno completate, la liquidità aggiuntiva alleggerirà la preoccupazione del Management sulla capacità della Compagnia di resistere per i prossimi 12 mesi.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *