AirPlus International, azienda specializzata in sistemi di pagamento corporate, ha lanciato il suo nuovo strumento, denominato AirPlus Intelligence. Questa innovativa piattaforma consente ai clienti di analizzare e gestire le proprie spese aziendali in modo efficiente. Il cuore di questa nuova iniziativa è l’AirPlus Intelligence Hub, ora disponibile come servizio aggiuntivo e gratuito per tutti i clienti AirPlus che utilizzano le soluzioni di pagamento Corporate Card e Virtual Cards in tutto il mondo. L’Hub costituisce la pagina principale della piattaforma di analisi AirPlus Intelligence e verrà arricchito progressivamente con nuovi moduli.

L’AirPlus Intelligence Hub offre alle aziende una dashboard digitale con un design intuitivo, che fornisce preziose informazioni sulle principali metriche di spesa. I clienti possono visualizzare una panoramica completa delle spese aziendali degli ultimi due anni, personalizzando i periodi di tempo e filtrando per categorie come prodotti, tipi di servizi e fornitori, nonché informazioni più specifiche quali centri di costo, numeri di progetto e reparti responsabili. Questo strumento permette agli utenti di monitorare e regolare le spese, valutare l’evoluzione nel tempo, identificare i fornitori migliori e tenere sotto controllo progetti o centri di costo specifici. Inoltre, l’Hub offre una funzione di filtro rapido per una ricerca istantanea e la possibilità di scaricare dati aggregati. La piattaforma è disponibile in sei lingue: italiano, inglese, tedesco, spagnolo, francese e olandese.

Il processo di sviluppo dell’AirPlus Intelligence Hub è stato preceduto da un programma pilota coinvolgendo alcuni dei principali clienti di AirPlus, che hanno fornito feedback preziosi in sessioni di gruppo e sondaggi online. Questo programma pilota non solo ha fornito indicazioni importanti sulle esigenze di reporting dei clienti, ma ha anche evidenziato le aree in cui migliorare ulteriormente.

AirPlus prevede di ampliare ulteriormente l’AirPlus Intelligence Hub con l’introduzione di ulteriori moduli di analisi, tra cui “Data+”, che consentirà la creazione di report personalizzati, e “Advanced Analytics”, che offrirà report dettagliati e dashboard personalizzabili. I clienti avranno anche la possibilità di analizzare contratti in valute diverse con consolidamento automatico. In futuro, verranno aggiunti ulteriori moduli per fornire informazioni dettagliate sui viaggi di lavoro e sulle emissioni. Nel 2024, AirPlus Intelligence sarà esteso agli utenti dell’AirPlus Company Account.

Cecilia Pantaleo, Country Manager di AirPlus International in Italia, ha commentato: “AirPlus continua a innovare nel campo dei sistemi di pagamento elettronico. Con l’AirPlus Intelligence Hub, i clienti avranno accesso a dati aggregati e report di facile lettura, che sono essenziali in un’era di comunicazione virtuale e crescente pressione sui costi aziendali. Questi strumenti aiuteranno le aziende a giustificare i viaggi di lavoro e dimostrare il ritorno sugli investimenti. AirPlus è impegnata a fornire dati di alta qualità per supportare le decisioni aziendali e adattarsi alle nuove esigenze di analisi delle spese.”

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *