Palacongressi di Rimini, il Meeting di CL 2020 sarà in larga parte digitale

Oltre 20mila persone raggiunte, quattromila interazioni, decine di condivisioni sui social, una diretta con collegamenti da Milano, Bologna, Cremona, Bolzano, da Germania, Lettonia, e soprattutto uno studio televisivo elegante, tecnologicamente avanzato, allestito nella sala del Tempio del Palacongressi di Rimini. E’ questo il benvenuto nella Fase 2 per il settore congressi ed eventi di Italian Exhibition Group.

Sabato 23 maggio, con l’evento Meet the Meeting, organizzato dalla Fondazione Meeting per il lancio della prossima edizione della manifestazione (dal 18 al 23 agosto, in forma ibrida, si terrà per la prima volta al Palacongressi di Rimini), non poteva esserci debutto migliore per il nuovo format Tv set proposto dalla divisione Event & Conference di IEG.

Grazie al progetto The Live to oooh!, nuova tappa della campagna promozionale Ready Today – Ready Tomorrow, la divisione Event & Conference di IEG è già in pista con una qualificata e innovativa proposta rivolta non solo alla propria clientela, con la quale in queste settimane non si è mai interrotta la relazione al fine di trovare le condizioni più favorevoli alla riprotezione degli eventi, ma anche alla platea di nuovi potenziali clienti interessati ad esplorare in questa fase le possibilità di una integrazione tra spazio fisico e spazi virtuali in massima sicurezza, in attesa di potere nuovamente sfruttare in pieno le possibilità dell’incontro fisico.

In occasione dell’evento di sabato Meet the Meeting, l’utilizzo dello spazio fisico del Palacongressi come set televisivo – da oggi postazione fissa a disposizione della meeting industry, di associazioni, aziende, istituzioni formative – ha dato prova di un’ottima riuscita e ottima integrazione con gli altri set virtuali. Il servizio messo in campo – risultato di un mix di alta tecnologia e know how – ha consentito di creare un evento in diretta di altissima qualità, arricchito anche da contenuti registrati: video messaggi da affezionati del Meeting, video promozionali, tra cui un promo del Palas con le nuove proposte per la fase della ripresa post Covid19. Infine, in diretta, anche un momento musicale offerto dall’ensamble di giovani musicisti International Music Friendship.

L’evento, che si è svolto con la presenza fisica in studio a Rimini del presidente della Fondazione Meeting Bernhard Scholz, dell’AD di IEG Corrado Peraboni, del sindaco di Rimini Andrea Gnassi, e con la conduzione da Milano della giornalista del Corriere della sera Elisabetta Soglio, è stato fruibile anche dal pubblico straniero, grazie ad una versione in inglese.

Dal Palacongressi di Rimini, il presidente del Meeting Scholz, nell’annunciare i contenuti dell’edizione di quest’anno della manifestazione di CL, ha lanciato un messaggio forte e chiaro in favore della “ripresa della vita politica, economica, umana dopo la crisi che ha colpito tutti noi”. Quella del 2020 sarà una special edition, ha spiegato, un’edizione in larga parte digitale, che consentirà al Meeting “di raggiungere persone in tutto il mondo, anche tanti che del Meeting magari non sapevano nulla”.

La scelta della Fondazione, cliente storico di IEG, oltre ad essere un grande messaggio di fiducia nel futuro e nelle possibilità di ripartenza del settore degli eventi, dimostra anche, come ha sottolineato l’AD di IEG Corrado Peraboni nel corso del suo intervento, la grande “fiducia nella nostra possibilità di mettere a disposizione una struttura adeguata a un grande evento come il Meeting, garantendone la sicurezza”.

Il nuovo format è reso possibile grazie alla partnership tra la divisione Event & Conference Division di IEG e Sound D-Light, affermata azienda nel campo degli eventi e degli allestimenti, e si è reso subito disponibile grazie ad un plus di dotazioni e competenze della struttura di IEG, che permettono di garantire una proposta chiavi in mano e una postazione pronta all’uso in qualsiasi momento.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *