Il 12 ottobre, in occasione della 59° edizione del TTG, Regiondo presenterà la sua indagine sull’andamento del settore delle In-Destination Tour&Activity. La conferenza, dalla durata prevista di un’ora, si svolgerà presso la sala “Diotallevi” 1 del quartiere Fieristico di Rimini.
“Il TTG offre la cornice ideale per mostrare ai professionisti del settore come si sia evoluto il t settore delle In-Destination Tour&Activity nel corso degli ultimi anni” afferma Tommaso Peduzzi, Country Manager Italy di Regiondo. “Avremo il piacere di analizzare trend e condividere dati significativi che, a distanza di due anni dalla prima pandemia di COVID-19, aiutano a definire meglio lo stato attuale del settore e il suo livello di digitalizzazione”.
”Stando alle statistiche più recenti, il 75% degli utenti preferisce prenotare tour e attività da computer e cellulare, mentre solo il 25% lo fa al telefono o recandosi in agenzia. Ciò significa che se non si ha una forte presenza online, si è di fatto invisibili per la stragrande maggioranza dei viaggiatori”.

“Secondo quanto rilevato da Regiondo, in Italia ben 7 fornitori di tour & attività su 10 non dispongono di un sistema di prenotazione online”.

Nel corso dell’evento verrà analizzato il progetto “Visit Dossena”, destinazione che ha intrapreso un coraggioso processo di digitalizzazione in partnership con Regiondo.

I temi della conferenza:
• 2019 – 2022: Evoluzione e nuovi trend del settore delle In-Destination Tour&Activity
• Come le DMO possono aprirsi alla digitalizzazione: best practice in Europa e in Italia
• Il case study “Visit Dossena”

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *