Rinnovata la partnership fra Viva Resorts, Bravo Club e Ente del Turismo delle Bahamas

Si rinnova anche per l’estate 2020 la partnership fra il Gruppo Alpitour, con il brand Bravo Club, la catena alberghiera Viva Wyndham Resorts e l’Ente del Turismo delle Bahamas.

A partire dal 4 giugno, ogni giovedì partirà un volo speciale da Milano Malpensa a Freeport, fino al 27 agosto (ultima partenza dall’Italia). Il pubblico italiano potrà così usufruire di un collegamento diretto, senza transitare dagli Stati Uniti.

L’arcipelago delle Bahamas è una destinazione sempre più apprezzata dal mercato italiano che, nel 2018, ha visto una crescita delle presenze di italiani rispetto all’anno precedente del +4%. Trend positivo anche per il 2019, che ha visto arrivare sull’isola circa 14.000 visitatori italiani.

Dell’arcipelago, l’isola di Grand Bahama, grazie anche alla continua collaborazione tra Ente del Turismo delle Bahamas, Bravo Club e Viva Wyndham Resorts, in essere ormai da quattro anni, registra una crescita importante di italiani. In particolare, sulla destinazione, Bravo Club ha registrato una crescita del 26%, superando i mille passeggeri nel 2018 e replicando il risultato nel 2019.

I nostri connazionali apprezzano la ricchezza di suoi parchi e riserve naturali marine e terrestri, come la barriera corallina del Peterson Cay National Park o il Lucayan National Park con i suoi tunnel e caverne sottomarine.

Fra gli highlights anche la spiaggia di Gold Rock Beach e i giardini botanici del Garden of The Groves. A livello subacqueo, sono da scoprire i particolari Blue Holes e le emozionanti immersioni fra gli squali. Un mix di natura, esotismo, attività sportive, opportunità di divertimento, sicurezza anche per le famiglie.

Commenta Maria Grazia Marino, Area Manager Bahamas Tourist Office: “Le Bahamas stanno diventando sempre più una meta di grande interesse per i turisti italiani. Grand Bahama inoltre è un’isola che ha tanto da offrire: ecotour, passeggiate a cavallo sulla spiaggia, escursioni in canoa, pesca d’altura e al bonefish, parchi nazionali, barriere coralline, l’opportunità di nuotare con i delfini e gli squali, ottima cucina locale e internazionale e 43 bellissime spiagge. Anche l’offerta alberghiera è ampia e di livello, e il Bravo Viva Fortuna Beach ne è l’emblema “.

Grand Bahama Island è la meta dove il tour operator italiano e la catena alberghiera internazionale hanno deciso di investire, rinnovando questa scelta nel corso degli anni.

Il Fortuna Beach è stato oggetto di un restyling da milioni di dollari qualche anno fa, e ulteriori migliorie sono state apportate durante l’inverno 2019; sono state infatti rinnovate 120 delle 274 sistemazioni. Il restyling ha comportato nuovi arredi, dallo stile più contemporaneo. Si tratta dell’ultima operazione del progetto che costantemente appronta miglioramenti dall’anno dell’inaugurazione, nel lontano 1992.

La sua formula all inclusive comprende pasti e bevande illimitate, attività sportive e di intrattenimento. Fra gli sport offre anche opportunità inedite come trapezio e paddleboard; la ristorazione prevede un ristorante principale a buffet aperto per tutti i pasti, due snack bar e tre ristoranti à la carte. Gli unici servizi extra sono il Diving e i trattamenti benessere.

Commenta Giuliana Carniel, Vice President Sales and Revenue Management Viva Wyndham Resorts: “Siamo entusiasti di continuare a consolidare la collaborazione pluriennale con Bravo Club. Il nostro resort è aperto 12 mesi l’anno; la scelta del Gruppo Alpitour di volerne l’esclusiva per l’Italia ogni estate e di spingere il prodotto investendo su passaggi aerei vuoto per pieno, conferma la validità della nostra struttura e della collaborazione fra noi che di anno in anno si rafforza”.

Il Bravo Viva Fortuna Beach, che dista solamente 18 chilometri dall’aeroporto internazionale di Freeport, si compone di 274 camere e 4 ristoranti; il Gruppo Alpitour con il brand Bravo Club affianca allo staff internazionale di Viva personale italiano, in particolare nell’animazione, plus distintivo e apprezzato dalla clientela.

Commenta Gianmaria Patti, Brand Manager Bravo Club: “La programmazione del Bravo Club Viva Fortuna a Grand Bahama Island è oramai un riferimento stabile dell’estate di Bravo Club, una crescita costante e lineare nell’ultimo triennio che è stata possibile grazie ad una splendida collaborazione con Viva Resorts e con l’Ente del Turismo delle Bahamas. Del resto i risultati ci stanno premiando, con un andamento delle prenotazioni che segna il 58% in più rispetto al 2019”.

Anche Bravo Club ogni estate consolida partnership e introduce nuovi servizi per i viaggiatori italiani. Continua, ad esempio, la collaborazione con il famoso chef Simone Rugiati, che firma i migliori primi piatti gourmet e supervisiona le cucine di Bravo Club. Si amplia inoltre la collaborazione con Clementoni, che mette a disposizione dei più piccoli ancora più giochi nei miniclub, mentre Labsitters continua a insegnare ai più piccoli l’inglese attraverso metodi innovativi. In passato, ad esempio, ha previsto la presenza fissa di una biologa marina che teneva conferenze settimanali e accompagnava nello snorkeling.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *