Dando un’occhiata sui maggiori siti e blog internazionali vi proponiamo una carrellata degli ultimi trend riguardanti l’acquisto online di sale meeting e servizi per eventi.

 

Dall’Inghilterra la catena Interstate Europe Hotels & Resorts si affida a Meetingsbooker.com per lanciare una piattaforma dedicata a 19 strutture legate ai marchi Holiday Inn e Crowne Plaza. Il sistema dà la possibilità ai clienti di prenotare sala meeting, coffe break, pranzi e anche l’equipaggiamento tecnico, ovviamente con la possibilità di pagare online direttamente con carta di credito.

Meetingsbooker.com è una società basata a Dublino, il cui portale consente di prenotare spazi in oltre 70.000 venue in giro per il mondo. Non solo hotel ma anche co-working space, musei e anche uffici privati. Tra i maggiori competitor, con uffici a Londra e in Florida, negli StatiUniti c’è www.meetingrooms.com.

Gestionale online e non piattaforma di prenotazione è invece planyo.com, che consente ad alberghi e centri congressi di gestire online il sistema di prenotazioni, cancellazioni e pagamenti delle sale meeeting. Il gestionale è implementato con alcune facilities che offrono al cliente di accedere a servi in zona come car-rental, parcheggi, dottori e servizi sportivi.

 

Fronte aziende, segnaliamo ai nostri lettori per i loro meeting aziendali, alcuni degli ultimi ritrovati tecnologici per la gestione e l’organizzazione dei meeting aziendali interni. Fronte gestione segnaliamo www.skedda.com o www.yarooms.com.

Amazon ha poi lanciato Amazon Chimeservizio multipiattaforma di videoconferenze dedicato alle aziende. Chime funzione sia su computer sia su mobile e consente di connettere fino a 100 persone contemporaneamente, registrare video della sessione, condividere documenti e ovviamente chattare.

Per utilizzarlo è necessario scaricare il software o l’app. Il servizio, disponibile gratuitamente nella versione base (per 2 persone), costa 15 € al mese per utente; tariffa più elevata rispetto alla fee mensile del principale concorrente, Skype for Business, ma con un periodo di prova gratuito che consente di valutare la bontà dell’investimento.

Quanto al mondo degli eventi aziendali da venerdì sarà attiva la piattaforma Air Events Global e che metterà in contatto i planner con un evento da realizzare con freelance in cerca di lavoro. Si potrà ricercare staff, servizio catering, intrattenimento e molto altro ancora.

I planner dovranno postare i dettagli del lavoro, inclusa la location, gli orari, e a quanto ammonta l’ingaggio per poter comunicare direttamente con i freelance corrispondenti al profilo indicato. I pagamenti avverranno direttamente sulla piattaforma, il denaro sarà trattenuto fino a che il lavoro non sarà portato a termine. Planner e freelance potranno lasciare una recensione al termine della collaborazione.

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *