Sheraton Lake Como riparte l’11 giugno

Sheraton Lake Como Hotel riapre la propria offerta ristorativa il prossimo giovedì 11 giugno con il ristorante Kitchen e due giorni dopo, sabato 13, con il ristorante Kincho, presentando un ventaglio di proposte all’insegna di spazio ed eco-sosteniblità. Un perfetto binomio che si sposa con la location, avvolta nella cornice di un parco privato di 10.000 metri quadri che garantisce privacy e benessere a pochi passi dal centro città, lungo la passeggiata per Cernobbio.
 
Tra le novità nel parco un nuovo indirizzo lifestyle “l’aperitivo KK” che da quest’anno viene declinato in due differenti location e format.

Al Kincho, in linea con l’identità culinaria del ristorante, le creazioni dello chef Carlo Molon accompagneranno un’ampia selezioni di cocktail, dai grandi classici alle nuove tendenze. Si amplia anche l’offerta del ristorante con poke all’italiana, pizza napoletana, specialità alla griglia e hamburger; inoltre, in omaggio alla tradizione del Lago di Como, la selezione di piatti lariani. Un nuovo luogo d’incontro sia per gli ospiti dell’hotel che per la clientela locale. 
 
L’aperitivo si sdoppia nello scenario del ristorante gourmet Kitchen, che per la stagione propone un menu green creato dallo chef Andrea Casali, accompagnato da un’accurata selezione di vini italiani. L’orto diventa uno scenario poli-sensoriale, anche dal punto di vista degli spazi, reso accogliente dal light design e dalle piante ornamentali che ne fanno da quinta. 

A completare le proposte dell’hotel, che il 20 giugno – in aggiunta ai ristoranti – aprirà anche 50 camere, il nuovo esclusivo Pool Club KK: un’oasi privata nel cuore del parco, che privilegia i propri associati non solo nella ristorazione, nell’utilizzo della piscina, del solarium e del parcheggio privato, ma anche alla Fitness room dell’hotel e nell’offerta di soggiorni a condizioni dedicate. Per le famiglie con bambini, un’area giochi attrezzata, che garantisce privacy ai genitori e totale sicurezza per i bambini.
 
Andrea Caniggia, Ceo di Sheraton Lake Como dichiara: “La ripresa è caratterizzata dalla forte attenzione alla clientela non solo residente in albergo, ma anche locale, privilegiando gli ampi spazi dell’hotel e del parco, protagonista indiscusso della nuova stagione, per offrire ai nostri ospiti esperienze “outdoor”  di cui tutti abbiamo estremo bisogno dopo il lungo isolamento, senza trascurare privacy e sicurezza.

Abbiamo messo in atto le linee guida di Marriott International, per garantire totale sicurezza ai nostri ospiti. L’obiettivo è una maggiore attenzione alle nuove sensibilità del cliente con finalità e proposte “green”, grazie al ridisegno degli spazi, reso facile dalle dimensioni e dalla unicità del nostro parco, dove ciascun ospite potrà vivere un’esperienza serena, rilassante ma anche piena di stimoli”.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *