Nel primo trimestre del 2022 SIXT ha proseguito il suo percorso di crescita. Grazie ai costanti progressi dell’internazionalizzazione, l’azienda ha guadagnato quote di mercato a partire dall’inizio della crisi e sta ora beneficiando di una continua e forte attività extradomestica, in Europa e soprattutto negli Stati Uniti. Rispetto al primo trimestre dell’anno precedente, il fatturato consolidato è aumentato del 76,1%, raggiungendo i 580,8 milioni di euro e superando così di circa il 15% il corrispondente fatturato trimestrale dell’anno pre-coronavirus 2019. Con un utile al lordo delle imposte (EBT) di 93,5 milioni di euro, il fornitore internazionale di servizi di mobilità ha ottenuto di gran lunga il miglior risultato operativo nel primo trimestre: si tratta di 107,2 milioni di euro in più rispetto alla perdita di 13,7 milioni di euro dello stesso trimestre del 2021 e del doppio rispetto ai 40,1 milioni di euro del trimestre pre-crisi del 2019. SIXT ha quindi nuovamente superato le aspettative del mercato dei capitali. Ulteriori fattori di crescita sono stati la continua digitalizzazione dell’attività, un livello di prezzi più elevato e una rigorosa gestione dei costi. Di conseguenza, i costi totali sono aumentati solo del 41,6% rispetto allo stesso trimestre del 2021 dello scorso anno, il che è significativamente inferiore all’aumento del 76,1% dei ricavi rispetto al 2021. Nonostante la crisi dei chip, nel primo trimestre la flotta di veicoli è cresciuta del 35% rispetto allo stesso trimestre del 2021, attestandosi quindi all’incirca al livello del trimestre pre-pandemia del 2019. Questo sviluppo positivo degli approvvigionamenti ha svolto un ruolo importante nel consentire all’azienda di realizzare l’aumento sproporzionato dei ricavi nel primo trimestre.

Continuano le forti attività extradomestiche

L’espansione della presenza internazionale ha portato ad un’attività molto dinamica al di fuori della Germania nel primo trimestre. Negli Stati Uniti, SIXT è ora presente in 28 dei 30 principali aeroporti del Paese, dopo la recente apertura delle stazioni negli aeroporti di Charlotte e Baltimora. SIXT continua a guadagnare quote di mercato negli Stati Uniti.

Il Direttore Finanziario (CFO) di Sixt SE, Prof. Dr. Kai Andrejewski: “Abbiamo iniziato l’anno in modo molto positivo e stiamo continuando senza soluzione di continuità il forte sviluppo del business dell’anno precedente. La nostra politica attiva in materia di flotta ha contribuito in modo significativo al fatto che siamo all’incirca al livello pre-crisi del 2019. Come misura, abbiamo già aggiunto nuovi produttori alla nostra flotta nel 2021. Questo ci ha permesso di soddisfare la crescente domanda in tutti i segmenti di clientela. Nonostante le sfide nella produzione di nuovi veicoli, siamo ottimisti per il resto dell’anno e continuiamo a prevedere uno sviluppo molto positivo per SIXT.”

I principali dati consolidati del primo trimestre 2022 a confronto

I ricavi consolidati da gennaio a marzo 2022 sono stati pari a 580,8 milioni di euro, con un aumento del 76,1% rispetto allo stesso periodo del 2021 (329,9 milioni di euro), ancora influenzato dai blocchi legati al coronavirus, e con un incremento del 14,8% rispetto al dato del 2019 pre-pandemia (1°trimestre 2019: 505,7 milioni di euro). SIXT ha registrato la crescita più forte negli Stati Uniti, dove i ricavi sono più che raddoppiati, passando da 82,3 milioni di euro nel primo trimestre del 2021 a 186,1 milioni di euro (1° trimestre 2019: 111,1 milioni di euro, +67,5%). Negli altri Paesi europei, i ricavi sono aumentati del 93,0% a 213,4 milioni di euro (1°trimestre 2021: 110,6 milioni di euro, 1° trimestre 2019: 174,6 milioni di euro, +22,2%). In Germania, i ricavi sono aumentati del 32,3%, passando da 137,0 milioni di euro a 181,2 milioni di euro (T1 2019: 220,0 milioni di euro, -17,6%).

L’EBITDA aziendale, che rappresenta il risultato operativo del Gruppo comprensivo di interessi e ammortamenti sui veicoli a noleggio, è passato da 18,3 milioni di euro nello stesso periodo dell’anno precedente a 130,7 milioni di euro nei primi tre mesi. Oltre alla forte crescita dei ricavi e al persistente alto livello dei prezzi di mercato, anche la continua disciplina dei costi nel Gruppo è stato un importante fattore di influenza.

• L’utile consolidato al lordo delle imposte (EBT) è passato da -13,7 milioni di euro a un livello record di 93,5 milioni di euro, il risultato operativo più alto mai raggiunto da SIXT in un primo trimestre. Rispetto all’anno pre-crisi 2019, l’EBT del Gruppo è addirittura raddoppiato (1° trimestre 2019: 40,1 milioni di euro, +133,0%).

• Al 31 marzo 2022 l’equity ratio del Gruppo era pari al 39,4%, ancora una volta al di sopra del valore massimo raggiunto alla fine del 2021 lo scorso anno (38,6%).

Un’espansione di successo della flotta nonostante le strozzature del mercato

Grazie ad un efficiente approvvigionamento della flotta e all’ingresso di nuovi costruttori, nel primo trimestre del 2022 la flotta globale di SIXT (esclusi i Paesi in franchising) comprendeva una media di circa 125.000 veicoli. Questo dato colloca la flotta premium all’incirca allo stesso livello dell’anno pre-crisi 2019 e, con un più 35%, a un livello significativamente superiore rispetto allo stesso trimestre del 2021 (1° trimestre 2019: 129.000 veicoli; 1° trimestre 2021: 93.000 veicoli).

Ulteriore espansione della piattaforma ONE con l’aggiunta di interessanti prodotti di mobilità

Nel primo trimestre del 2022, SIXT ha ulteriormente ampliato l’offerta della sua piattaforma di mobilità integrata ONE, unica nel suo genere, accessibile con un unico login tramite l’App SIXT. Da gennaio, l’offerta di ride-hailing prenotabile sull’App include ora anche i servizi di taxi a richiesta a Roma, grazie a una collaborazione con la società di taxi itTaxi. A febbraio, SIXT ha aperto a Berlino uno dei più grandi Van & Truck Center d’Europa, sul sito dell’ex aeroporto di Tegel, con una superficie di oltre 15.000 metri quadrati e una capacità di flotta fino a 500 veicoli commerciali, realizzando così un importante tassello nella strategia di crescita del settore Van & Truck. Da aprile, inoltre, le biciclette del più grande fornitore di bike sharing d’Europa, nextbike, sono prenotabili tramite l’App SIXT in circa 50 città tedesche.

Prospettive per l’intero anno 2022

SIXT prevede una domanda elevata in tutti i mercati per il secondo e il terzo trimestre, tradizionalmente forti, poiché le esigenze di mobilità di tutti i gruppi di clienti sono elevate dopo la fine delle restrizioni del Coronavirus. È probabile che l’offerta di nuovi veicoli rimanga scarsa nei prossimi mesi e che quindi i prezzi rimangano elevati. SIXT ritiene che il livello dei prezzi sia dovuto a un generale effetto di recupero nel settore dell’autonoleggio e che quindi sia di natura a lungo termine.

Nell’anno in corso SIXT proseguirà la sua strategia di internazionalizzazione e digitalizzazione e investirà molto nei prodotti, nel miglioramento dell’esperienza dei clienti e nell’espansione geografica. Oltre alla disponibilità di veicoli a causa dell’attuale carenza di chip a livello mondiale e alle corrispondenti limitazioni di produzione per il mercato complessivo, la crescente inflazione e il suo impatto sui costi operativi, nonché il decorso della pandemia COVID-19, restano rischi per l’ulteriore sviluppo dell’attività.

Tenendo conto di ciò e dell’incertezza della situazione geopolitica e della relativa difficile situazione degli appalti, il Consiglio di amministrazione conferma le previsioni per l’esercizio 2022: si continua a ipotizzare un aumento significativo dei ricavi consolidati rispetto al 2021. L’EBT del Gruppo dovrebbe essere compreso tra 380 e 480 milioni di euro.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *