Una puntata interamente dedicata al mondo del tour operating quella di “20:21 Il Turismo della sera” andata in onda lunedì 25 gennaio e che ha visto come protagonista il General Manager di Sporting Vacanze, Andrea Vannucci, intervistato dal direttore di Qualitytravel Domenico Palladino.
“Veniamo da un anno terribile e, se oggi siamo ancora attivi, lo dobbiamo ad una proprietà che ringrazio per averci sempre sostenuto durante il periodo più difficile della nostra vita lavorativa”, ha esordito Vannucci,buno dei volti più noti e amati del turismo trade.
Ex Malaysia Airlines e Hotelplan, Vannucci conosce bene le dinamiche del settore e in particolare quello della distribuzione e non ha dubbi a riguardo quello che dovrà essere il rapporto con le agenzie di viaggi: “Le agenzie restano il nostro interlocutore e a loro vogliamo fornire prodotti, iniziative, ma anche strumenti tecnologici per poter crescere insieme e competere con le OTA”. Una posizione netta che non sorprende, quella di Sporting, che proprio grazie ad una lunga serie di attività dedicate al trade, aveva chiuso il 2019 con numeri da record.

Tra i Tour operator leader per quanto concerne la programmazione Maldive, Sri Lanka, Emirati Arabi e Oman, anche Sporting Vacanze ha dovuto rivedere i propri piani accelerando un processo di diversificazione sul prodotto che era già in atto. “Già mesi prima dello stop globale ai viaggi a causa della pandemia ci eravamo orientati su altre destinazioni come Lampedusa, ad esempio. Un’evoluzione naturale che ci ha certamente aiutato durante la breve finestra estiva a farci conoscere dal trade anche per la nostra capacità di ascoltare e anticipare il mercato” – dichiara Vannucci che respinge con forza al mittente le critiche di chi vede in questa mossa una facile reazione legata all’impossibilità di operare sul lungo raggio e aggiunge – “Dovremo continuare ad essere bravi a creare prodotti, esperienze uniche e difficilmente acquistabili sul web, per sostenere ovviamente la nostra azienda ma anche e soprattutto la distribuzione classica delle agenzie di viaggio. Per questo motivo, abbiamo chiesto ai nostri fornitori di darci qualcosa di esclusivo e non disponibile sui canali OTA”.

Condividi: