Il Summit Mondiale del Turismo Spaziale e Subacqueo (SUTUS) celebra il suo successo internazionale con la terza edizione di questo evento pionieristico, che riunisce prestigiose istituzioni e qualificati attori internazionali nel campo del turismo spaziale e subacqueo il 28, 29 e 30 settembre a Les Roches Marbella.
Il 2021 ha conosciuto l’inizio di una rivoluzione nella storia dell’universo. Jeff Bezos, fondatore di Amazon, ha lanciato il suo razzo a 106 chilometri di altezza per dieci minuti, inaugurando l’era dei viaggi commerciali nello spazio. La ricerca di esperienze originali e personalizzate sta spingendo il futuro del turismo di lusso verso nuove destinazioni che superano i confini conosciuti, riaffermando le radici del turismo di alta gamma in tutto il mondo.
Secondo i dati raccolti dalla società di consulenza Bain & Company, il turismo di lusso in Europa vale infatti tra i 130.000 e i 170.000 milioni di euro all’anno, il 22% del fatturato totale del settore.
SUTUS (“Space & Underwater Tourism Universal Summit”), che si svolge in un format ibrido, con un primo giorno in presenza e altri due giorni in formato virtuale, si è posizionato come forum di riferimento per le principali agenzie spaziali del mondo, attirando l’anno scorso l’americana NASA, l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e la giapponese JAXA. Quest’anno si uniranno a loro l’Università Spaziale Internazionale (ISU), la Società per il Turismo Spaziale (STS) e l’Agenzia Svizzera per il Turismo Spaziale.

In ambito commerciale, più di 30 aziende saranno presenti per presentare i progressi dei loro progetti. Tutte hanno un riconoscimento internazionale e progetti ambiziosi, alcuni dei quali sono già in fase di realizzazione.
Orbital Assembly, il primo hotel che offre alloggio ai turisti nello spazio; Space VIP, che si dedica alla “letteratura spaziale” e ispira la prossima generazione di astronauti privati; Axiom Space, che mira a creare città nello spazio, e la Space Tourism Society, che si concentra sul “marketing” della crescente gamma di esperienze spaziali (voli spaziali veri e propri, film, giochi e persino mondi virtuali), sono soltanto alcuni degli esempi.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *