E’ partita in questi giorni la seconda chiamata per le startup di Argo, l’acceleratore nel settore del turismo e traveltech lanciato da CDP Venture Capital in collaborazione con il Ministero del Turismo e parte della Rete Nazionale CDP.
Argo, con sede a Venezia, mira a sostenere lo sviluppo di startup nazionali o internazionali che desiderano stabilire una sede operativa in Italia, operando nei settori del turismo e dell’ospitalità. Queste aziende devono presentare soluzioni innovative e tecnologiche che accelerino la transizione digitale e sostenibile, contribuendo a innovare un settore che costituisce il 13% del PIL nazionale. Per supportare la sua missione, Argo dispone di un finanziamento complessivo di 4,5 milioni di euro, di cui 3,4 milioni provengono dal Fondo Acceleratori di CDP Venture Capital. Questa somma mira a sostenere la nascita e la crescita di 30 nuove startup entro un triennio, anche attraverso investimenti post-accelerazione. La prima edizione della call ha visto la partecipazione di 7 startup che hanno ottenuto investimenti significativi post-accelerazione, dimostrando l’efficacia del programma nel favorire lo sviluppo delle startup nel settore turistico.

L’acceleratore Argo è gestito da LVenture Group, coinvestitore selezionato con CDP Venture Capital, e VeniSIA, l’ecosistema di innovazione sostenibile dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Intesa Sanpaolo e Intesa Sanpaolo Innovation Center, insieme a Human Company e la Scuola Italiana di Ospitalità, forniscono un sostegno fondamentale in termini di mentorship, servizi, network e know-how.

La seconda edizione di Argo si propone di selezionare startup early stage con soluzioni innovative nei settori del turismo d’affari, culturale, sportivo, sanitario, religioso e di studio, dei viaggi organizzati, delle esperienze open-air e dell’enogastronomia. Queste startup, dotate di un team costituito e di un prototipo funzionante (MVP), riceveranno un investimento pre-seed a partire da 75 mila euro, con la possibilità di ottenere un ulteriore contributo a fondo perduto di 25 mila euro, erogato dal Ministero del Turismo.

Il Ministro del Turismo Daniela Santanchè ha dichiarato: “Sono veramente soddisfatta della collaborazione che il Ministero del Turismo ha intrapreso con Argo. Non c’è una visione industriale se non si incentivano e sostengono le giovani imprese, mettendo al centro la loro capacità creative ed innovative.”

Le startup interessate possono candidarsi entro il 3 febbraio 2024 tramite il sito www.argoaccelerator.com. Per presentare le proprie soluzioni, Argo organizzerà tre appuntamenti di roadshow sul territorio, con sessioni di pitch. Il primo sarà il 19 dicembre presso l’Hub di LVenture Group a Roma, Stazione Termini.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *