Mature Women on a Road Trip With Old-fashioned Convertible.

Un nuovo studio realizzato da SiteMinder, la piattaforma per l’acquisizione di ospiti leader del settore alberghiero, rivela che gli italiani prediligono sempre di più l’estemporaneità nel pianificare le vacanze. I viaggiatori locali costituiscono un segmento fondamentale per l’industria ricettiva, dal momento che il turismo internazionale è ancora in fase di ripresa. Il Changing Traveller Report di SiteMinder, basato sulle risposte di quasi 600 partecipanti residenti in Italia, mostra sorprendentemente che il 68% dei viaggiatori prenoterà il proprio alloggio a meno di un mese dall’inizio della vacanza.

Tra i partecipanti al sondaggio più dei due terzi (67%) ha in programma di fare un viaggio sul territorio nazionale entro la fine dell’anno, mentre il 41% afferma di voler partire entro ottobre. Solo il 9% non intende fare alcun viaggio entro i prossimi 18 mesi.

In quasi la metà dei casi (48%) i viaggi nelle regioni italiane saranno più brevi rispetto al periodo precedente al COVID-19, mentre è aumentata l’importanza data alla flessibilità di prenotazione e alla promozione di pratiche di sicurezza, considerati i due fattori decisivi al momento della prenotazione, più del fattore low cost.

Daniele Di Bella

Daniele Di Bella, Vicepresidente EMEA di SiteMinder, commenta i dati affermando che “sebbene assistiamo alla ripresa del turismo internazionale in Italia, quest’anno le strutture ricettive sul territorio nazionale dovranno calibrare le strategie promozionali e di distribuzione per attirare anche i viaggiatori nazionali”.

Secondo Di Bella, “l’Italia, più di altri Paesi europei, ha sempre fatto affidamento sui viaggiatori che arrivano da lontano. I nostri dati mostrano una ripresa degli arrivi internazionali, che costituiscono il 47% degli arrivi attesi questo mese e il 70% degli arrivi previsti a settembre. Tuttavia quest’anno gli albergatori italiani non devono sottovalutare l’importanza delle prenotazioni da parte dei connazionali. Si prevede che le prenotazioni last minute verso mete vicino casa aumenteranno ad agosto, grazie a una maggiore sicurezza data dalla diminuzione dei contagi e all’arrivo della stagione vacanziera per gli italiani”.

I risultati del Changing Traveller Report di SiteMinder si riflettono nel World Hotel Index di SiteMinder, l’indice leader al mondo di trend su prenotazioni alberghiere e arrivi. Secondo il World Hotel Index, il 71% delle prenotazioni negli hotel italiani delle ultime due settimane sono per i mesi di agosto e settembre. Più della metà (53%) degli ospiti in arrivo questo mese è composta da connazionali, rispetto al 33% registrato ad agosto dell’anno scorso.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *