La catena alberghiera Viva Wyndham Resorts ha approfittato dell’assenza di ospiti nei mesi di blocco dei voli internazionali per investire e migliorare i propri servizi, realizzando nuove opere strutturali.

I maggiori investimenti si stanno concentrando nella Repubblica Dominicana, dove il brand possiede e gestisce 5 resort. A partire da Bayahibe, la costa affacciata sul Mar dei Caraibi, normalmente collegata all’Italia da voli charter settimanali

Qui sorge il complesso più conosciuto, il Viva Wyndham Dominicus Beach, insieme all’attiguo Dominicus Palace, che si presenta alla riapertura con molte novità:

  • Relativamente al food, quattro ristoranti avranno nuovi decori, precisamente il centrale a buffet, il messicano, la pizzeria e La Roca.
  • La lobby accoglierà gli ospiti con un nuovo look più contemporaneo e tutti i vialetti saranno bordati da pietra corallina.
  • Si sta procedendo al rinnovo di tutte le sistemazioni Standard e degli arredi di 105 Superior.
  • L’intimo bar El Trago verrà ristrutturato e sarà più accogliente.

Questo restyling si aggiunge a due interventi importanti che erano stati apportati nei mesi di novembre e dicembre 2019, di cui il pubblico non aveva fatto in tempo a godere: la creazione di una infinity pool con acqua di mare, dotata di bar con snack e succhi naturali, e di un ulteriore ristorante, Fusion, tributo ai sapori dell’America Latina. Questo ristorante, come tutti gli altri, propone cene à la carte comprese nel trattamento all inclusive.

Anche nell’adiacente Dominicus Palace sono in corso migliorie, a partire dalle camere, con il rinnovo delle Superior Garden Plus. A seguire con l’area piscina, e il suo bar La Papaya, catalizzatore e punto di incontro. Atmosfera nuova anche nel ristorante Bamboo, sia negli ambienti sia nel menu, che sarà orientato ad una versione fusion della cucina orientale. Inoltre la gastronomia asiatica in inverno si arricchirà di un Sushi bar.

La riapertura completa di entrambi gli hotel è in costante aggiornamento, tuttavia il top management ha deciso di ripartire dal 18 settembre con l’apertura “soft” del Viva Wyndham Dominicus Beach. Per la clientela italiana ed internazionale sono previste per il momento 80 camere, un ristorante a buffet, uno snack bar, due piscine e due bar.

Commenta Ettore Colussi, Presidente Viva Wyndham Resorts: “Affrontiamo l’incertezza del futuro lottando con tutte le nostre forze. Pur non potendo fare previsioni a lungo termine, monitoriamo quotidianamente l’evolversi della situazione internazionale. Senza dubbio la nostra azienda rimane solida e fiduciosa”.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *