Strumento chiave nei processi di trasformazione digitale applicati all’industria del turismo, negli ultimi mesi l’Intelligenza Artificiale ha imposto una forte accelerata allo sviluppo informatico del settore. Il Gruppo Volonline, da sempre all’avanguardia nel travel technology, è in prima linea per applicare l’Intelligenza Artificiale nei processi aziendali.
“Dai primi approcci in ambito marketing abbiamo compreso che il potenziale del machine learning e di conseguenza la generazione di contenuti di Intelligenza Artificiale, ha enormi campi di applicazione per soddisfare e per efficientare i servizi resi dal tour operator” commenta Luca Adami, Chief Technology Officer e Chief Marketing Officer del Gruppo Volonline.
La novità riguarda uno dei brand del gruppo, precisamente Volonclick, che nei prossimi mesi lancerà un tool di nuova generazione di AI che consentirà alle agenzie di viaggi di essere supportate nella preventivazione non solo di singoli servizi, ma anche di itinerari complessi.
“Ancora una volta Volonline affianca le agenzie di viaggi fornendo loro strumenti ad alto valore tecnologico e capaci di generare efficienza, redditività nei punti vendita e competere con i giganti del web” aggiunge Luca Adami.

Uno strumento che va di pari passo con il profondo cambiamento che la trasformazione tecnologica ha compiuto negli ultimi anni nel settore del turismo.

“Le più recenti ricerche parlano chiaro: a livello internazionale, il mercato del Travel Tech ha registrato nel primo quadrimestre 2023 un aumento pari a circa il 25% in più in media (dato SKIFT Research) rispetto al 2019 – prosegue Luca Adami -. Un fenomeno che ha interessato il Gruppo Volonline che è passato da uno share dell’8% di prodotto travel technology nel 2019 a superare il 60% nel 2023, raggiungendo a fine aprile i ricavi previsti nell’anno in corso.

La tecnologia è oggi una commodity imprescindibile per il tour operating per crescere in modo esponenziale rendendo scalabili i risultati, multi-canalizzare e competere in termini di tariffe e di velocità di risposta con il mercato online. Entro il 2024, il nostro principale obiettivo è quello di ottimizzare grazie all’AI operation e travel planning, con l’obiettivo di compensare la concreta difficoltà nel trovare personale preparato, e per competere con i giganti del web che stanno già proponendo l’Intelligenza Artificiale a diversi livelli nei loro portali.”

Il nuovo tool di Volonclick, sviluppato in collaborazione con la software house partner Travel Compositor, ottimizzerà ulteriormente il servizio offerto. In un mercato sempre più dominato dalle funzionalità del Travel Tech è evidente che il vero vantaggio competitivo saranno l’approccio consulenziale e il prodotto.

“La generazione automatizzata dei preventivi può funzionare solo se alle spalle c’è un prodotto vario e valido, un ufficio operativo in grado di editare e customizzare le pratiche generate da AI, ma soprattutto una rete di agenti competenti che sfruttano queste nuove funzionalità per ottimizzare le relazioni con la propria clientela” specifica Adami.

Nelle prossime settimane, Volonclick testerà l’attività di machine learning sui milioni di preventivi realizzati a ritroso negli anni, con il fine di generare proposte di viaggio automatizzate sulla base di poche e semplici domande, secondo lo stesso meccanismo di ChatGPT. Nel mese di luglio sarà pertanto lanciata una versione test del nuovo strumento attraverso il quale le agenzie di viaggi riceveranno automaticamente delle proposte di viaggi pressoché finite e solamente da personalizzare nei dettagli sulle esigenze dei clienti.

“Per arrivare preparati a questa fase, negli ultimi mesi Volonclick ha inserito sulla piattaforma e messo a disposizione dei tour operator del Gruppo, una serie di connessioni dirette con catene alberghiere, channel manager (oltre 30.000 hotel) e con DMC in tutto il mondo (40.000 hotel) che ci ha permesso di ridurre la filiera e aumentare ulteriormente la competitività. In base alle nostre previsioni, entro il 2023 la piattaforma dovrebbe arrivare a superare il milione di strutture online, di cui 200.000 con contratti esclusivi e diretti” conclude Luca Adami.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *