Volotea ha annunciato la promozione di Valeria Rebasti: da oggi ricopre il ruolo di International Market Director. Rebasti supervisionerà la crescita e gli investimenti di Volotea in Italia, Germania, Grecia e i Paesi dell’area del Sud-Est Europa. In precedenza, Rebasti ha ricoperto, sempre in Volotea, prima il ruolo di Commercial Country Manager Italy e a seguire di Country Manager Italy & Southeastern Europe. Si tratta dell’ennesima promozione per la manager italiana che è entrata a far parte del team Volotea nel 2012, anno in cui è decollato il primo volo del vettore. Precedentemente Rebasti ha maturato esperienze lavorative nel settore aviation, lavorando in Go Fly, easyJet e Jet2.com.

Carlos Muñoz

“Sono estremamente felice di annunciare oggi la promozione di Valeria Rebasti a International Market Director – ha affermato Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea. – Valeria ha guidato lo sviluppo di Volotea in Italia, nonché in molti altri Paesi per tanti anni, svolgendo un lavoro straordinario che ci ha aiutato a portare l’azienda dall’avvio a oltre 400 rotte e 12 milioni di posti in vendita quest’anno. Le nostre 7 basi in Italia, così come quella in Grecia e in Germania, sono un ottimo esempio di questo successo. Senza dubbio la sua leadership, professionalità e dedizione sono state fondamentali in questa crescita. Siamo entusiasti all’idea di annunciare, nei prossimi anni, tante altre buone notizie relative alla nostra espansione e contiamo sul ruolo strategico di Valeria per il nostro sviluppo futuro”.

Valeria Rebasti

“Sono orgogliosa di assumere l’incarico di International Market Director in Volotea, una compagnia che, anno dopo anno, ho visto volare sempre più in alto. Si tratta di un’opportunità che affronterò con lo stesso impegno, passione ed entusiasmo dedicati, sin dal 2012, all’espansione e alla crescita di Volotea in Italia – ha commentato Valeria Rebasti. – Non vedo l’ora di continuare a contribuire in prima linea allo sviluppo di Volotea e ringrazio Carlos Muñoz e tutta la compagnia per aver creduto in me e per avermi offerto questa importante opportunità di crescita”.

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *