Grazie al provvedimento dell’Agcm, Ntv potrà commercializzare i biglietti del servizio regionale e Intercity di Trenitalia in combinazione con i propri servizi ad alta velocità. Questa possibilità verrà estesa anche ai collegamenti regionali esercitati da società partecipate da Trenitalia. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha accolto gli impegni presentati da Trenitalia a seguito dell’avvio di un’istruttoria per un’ipotesi di abuso di posizione dominante da parte della società nei mercati dei servizi di trasporto pubblico ferroviario di passeggeri regionale e a medio-lunga percorrenza su rete convenzionale.

Secondo l’Autorità, infatti, Trenitalia avrebbe fatto leva sui contratti di servizio in regime di esclusiva, stipulati con gli enti competenti, per estendere e preservare il proprio potere di mercato anche nei servizi di trasporto passeggeri su linea ad alta velocità (AV), dove opera in concorrenza con Italo – Nuovo Trasporto Viaggiatori.
Prima del procedimento, solo Trenitalia poteva offrire in modalità integrata, attraverso un’interfaccia di vendita unitaria, i servizi di trasporto AV con i servizi di trasporto che esercita in monopolio (regionali e Intercity) e, dunque, godeva di un vantaggio competitivo non replicabile dal concorrente che aveva ripetutamente chiesto a Trenitalia di consentirle di fare altrettanto. Tuttavia non si era raggiunta una risoluzione effettiva e soddisfacente del problema.

Grazie agli impegni proposti da Trenitalia e accolti dall’Autorità, Ntv potrà dunque commercializzare i biglietti del servizio regionale e Intercity di Trenitalia in combinazione con i propri servizi AV, anche per quanto riguarda i collegamenti regionali esercitati da società partecipate dalla stessa Trenitalia (Trenitalia TPER e Trenord, rispettivamente attive in Emilia-Romagna e Lombardia). Sono state inoltre previste ulteriori agevolazioni per l’utenza che si avvale di servizi di trasporto in combinazione, consistenti nell’annuncio delle coincidenze dei collegamenti AV esercitati da Ntv tramite monitor di bordo e altoparlanti dei treni del servizio regionale e Intercity.

Autore

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *