Vueling, la compagnia aerea che fa parte del Gruppo International Airlines (IAG), ha deciso di rimodulare la sua offerta estiva per l’Italia a seguito della decisione del governo spagnolo di revocare le restrizioni alle frontiere per i paesi che rientrano nello spazio Schengen. A partire infatti dal 22 giugno la compagnia opererà il collegamento Milano Malpensa-Barcellona e dal 26 giugno quello Roma Fiumicino-Barcellona. Inoltre, sono state confermate le connessioni dirette Pisa-Barcellona, a partire dal 13 luglio; Cagliari-Barcellona dal 16 luglio e Olbia-Barcellona, dal 17 luglio in poi.

In Italia, Vueling ha annunciato la ripresa graduale dei suoi collegamenti tra il mese di giugno e il mese di luglio confermando fino a 31 rotte in partenza da 12 aeroporti italiani: Firenze, Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Pisa, Catania, Palermo, Venezia, Napoli, Bologna, Olbia, Cagliari e Bari.

La linea area rilancerà il resto delle sue rotte internazionali durante il mese di luglio per arrivare ad operare fino a 180 collegamenti con la Spagna e il resto dell’Europa, recuperando quasi 2.000 voli settimanali.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *