Per la Travel Management Company ACI blueteam quella trascorsa è stata un’estate contrassegnata da un evidente segno più: tutti i dipartimenti – dal leisure al MICE passando per il business travel – hanno infatti registrato trend positivi di crescita sia per volumi che per transato, oltre che un aumento del valore della spesa media per pratica. Un andamento che certifica l’effettiva ripartenza turistica post-Covid e che, a fronte delle difficoltà che hanno contrassegnato la stagione, a partire dal caos voli, ha confermato la centralità dei servizi offerti da ACI blueteam a supporto sia del Cliente finale che delle Agenzie di Viaggio partner.
Dal punto di vista del traffico leisure, gli strascichi della pandemia così come l’aumento generale dei prezzi non hanno fermato una domanda che, da marzo, ha continuato a crescere costantemente. Meno marcato rispetto al passato, tuttavia, è stato l’effetto last minute sul mese di agosto nel quale la forte domanda, a fronte di un’offerta ridotta, ha reso meno conveniente partire. Tra le destinazioni, le performance migliori sono state quelle realizzate dall’Egitto – non lontane dai livelli pre-pandemia – e dagli Stati Uniti. Buono anche l’andamento dell’Italia, che a causa dell’aumento dei prezzi e con l’allentamento delle restrizioni Covid verso l’estero, non ha però toccato i numeri record dello scorso anno.

Sul fronte business travel, ACI blueteam conferma l’ottima ripresa del comparto, che progressivamente sta tornando a registrare andamenti molto vicini a quelli del 2019. La forte impennata della domanda, a partire dalla primavera, ha però dovuto fare i conti con i disservizi legati a cancellazioni e ritardi aerei e con la carenza di personale nelle strutture alberghiere. Una situazione che ha richiesto un ulteriore sforzo agli uffici ACI blueteam nel supportare i propri Clienti corporate in tutte le fasi del viaggio..

Infine, il comparto MICE, che negli ultimi mesi ha visto il proprio mercato modificarsi profondamente. La tanto attesa ripartenza è, infatti, caratterizzata oggi da dinamiche nuove per il comparto, quali ad esempio l’organizzazione di eventi, anche con numeriche importanti, sotto data e nel periodo estivo (per sfruttare la finestra no-Covid). Per l’autunno, ACI blueteam segnala sin da ora una programmazione importante già confermata, anche grazie all’ampliamento del proprio portfolio clienti.
“Siamo molto soddisfatti dell’andamento dell’estate – commenta Piergiulio Donzelli, Direttore Generale di ACI blueteam–. Tutti i numeri ci dicono che la macchina del turismo si è finalmente rimessa in moto. Certamente, sono stati mesi che hanno richiesto un notevole impegno per far fronte a tutta una serie di aspetti gestionali non semplici, da quelli relativi alle misure Covid al caos voli fino alle difficoltà legate a una domanda importante, che ha dovuto fare i conti con una programmazione ridotta da parte degli operatori. Da parte nostra – sottolinea il Manager –, il fatto di aver continuato, anche in piena pandemia, a investire sulla struttura, sulle risorse umane così come sulla componente tecnologica, ci ha permesso di avere gli strumenti adeguati per supportare adeguatamente in questa fase Agenzie e Clienti, e ci vede ora pronti ad affrontare la sfida dell’autunno”.

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *