Alla Leopolda di Firenze prosegue BTO2020: gli eventi da non perdere del secondo giorno

Prosegue il viaggio tra innovazione e ospitalità di BTO2020 e anche nella seconda giornata di incontri alla Stazione Leopolda protagonisti saranno importanti player del settore, da Google a Booking.com, da OpenTable a TheFork; alcuni brand di riferimento nel mercato nazionale e internazionale tra cui Best Western Italia, Marriott, Accor Hotel; ed eccellenze nel campo della formazione e della ricerca come Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Università Statale di Milano, Università di Firenze. Quattro i percorsi tematici in cui è suddiviso il programma: HOSPITALITY, dedicato all’hotellerie, indipendente e di catena; DESTINATION, percorso pensato per le destinazioni, dalla governance al marketing territoriale; DIGITAL STRATEGY & INNOVATION, contenuti trasversali, di supporto a manager del turismo, consulenti e web agency; FOOD & WINE dedicato agli operatori del settore della ristorazione, dell’agroalimentare e dl ricettivo con ristorazione.

BTO DAY 2 – GLI EVENTI DA NON PERDERE SEZIONE PER SEZIONE

Tra gli appuntamenti più attesi in HOSPITALITY: Lo Human Intelligence dell’AI: strategie conversazionali. Ovvero come penseremo quando non avremo più bisogno di pensare? (ore 10) con Simone Puorto (Travel Singularity), Dave Berger (Volara.ai), Akemi Tsunagawa (Bespoke). All’insegna della personalizzazione dei servizi di viaggio l’incontro Personalization at scale (ore 11) con Simone Papa (Marriott International), Andrea D’Amico (Booking.com), Séverine Orbetelli (lifestyle coaching and travel consultancy), Neville Graham (BWH), Stéphanie Dartevelle (Accor). Di opportunità “rainbow” del mercato LGBT si parlerà in panel specifico (ore 9), che coinvolgerà: Silvia Moggia (Silvia Moggia Management & Marketing Turistico), Clark Massad (Europe & Global Partnerships GLTA), Alessio Virgili (Associazione Italiana Turismo Gay & Lesbian). Tra le Cassetta degli attrezzi, in evidenza: Human Engine: procedure di front office e back office nell’era della digitalizzazione e delle automazioni (ore 10); e Human Touch: le agenzie di viaggio diventano vere e proprie boutique del turismo (ore 14).

Nella sezione DIGITAL STRATEGY & INNOVATION, riflettori puntati su Carlo Fontana (Hoxell), Giovanna Manzi (BWH Hotel Group Italia), Vittorio D’Amato (Liuc Business School), Fausto Ciarcia (Hilton Italy), protagonisti del panel Reinventare il management nel turismo partendo dalle persone (ore 9). Altro momento da non perdere il confronto tra Roberta Milano (Digital Strategist BTO 2020), Stefano Quintarelli (imprenditore informatico), e Patrizia Leonarda Feletig (Associazione Copernicani) sul tema Riconoscimento Facciale nel turismo (ore 12). E sempre Roberta Milano e Stefano Quintarelli saranno tra i relatori di Travel onlife e la civiltà delle (nuove) macchine (ore 14) con Giovanni Boccia Artieri (Università di Urbino Carlo Bo) e Gianni Lacorazza (esperto di comunicazione). Di scenari internazionali nel campo dell’innovazione tecnologica per il turismo discuteranno Mauricio Prieto, imprenditore della Silicon Valley e già co-fondatore di Edreams, Rodolfo Baggio (Università Bocconi), e Pietro Ferraris (Starfish Technology Partners) nell’incontro My Two Cents (ore 15).

Lo spreco alimentare sarà invece al centro di Innovazione e Blockchain al servizio del pubblico esercizio (ore 11) con Vittorio Messina (Assoturismo Confesercenti), Cristiano Nervegna (Deep Lab), Federico Quaranta (Radio Rai). Da segnalare anche il mini corso Google per il travel (ore 14) e L’Impresa turistica 4.0: come affrontare la sfida del cambiamento, a cura di Unioncamere (ore 15). Tanti i consigli per usare al meglio i social nel panel Influencer Marketing: leggere (attentamente) le istruzioni prima dell’uso (ore 9) con Thomas Lotter, content creator del promettente TikTok. Il processo di digitalizzazione dei patrimoni culturali delle città e dei musei italiani sarà il tema di L’esperienza immateriale dell’arte e digitalizzazione: opportunità per gli operatori del turismo (ore 14) con interventi di Nicola Bellini e Marcello Carrozzino (Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa), Benedetta Masolini (SPACE SpA), e Gian Paolo Rossi (Università degli Studi di Milano).

Nel programma della sezione DESTINATION, spazio ai contenuti generati dagli utenti nel panel Trasformare il destination marketing attraverso i contenuti generati dagli utenti. Da MyHelsinki a Crowdriff, proposte sempre più creative e visual (ore 16) con Adam Lacombe (Crowdriff), Vappu Mänty (MyHelsinki), Elia Frappoli (consulente di turismo). Spunti di riflessione per le DMO ai tempi del data driven marketing (ore 10) con Antonio Pezzano (Officina Turistica), Luca Romozzi (Sojern Ltd), Luca Martinazzoli (Milano&Partners). Smart destination: la destinazione del futuro, oltre il digitale (ore 16) è il titolo del panel con Giacomo Costantini (assessore al Turismo e Smart City Ravenna), Vincenzo Strangis (Smart Cities Huawei), Glauco Martegari (Motion Analytica) e il direttore scientifico BTO2020, Francesco Tapinassi. Lo sport come driver di sviluppo e crescita delle destinazioni sarà invece al centro di Sport e destinazioni: il digitale come abilitatore di nuovi flussi legati alle esperienze sportive (ore 11) con Luca D’Angelo (Azienda per il turismo Dolomiti Paganella), Federico Debetto (Kmedia sas), Kocis Miggiano (Mowi Mowi – Bike Area Innovation), Simone Russo (ImmoDrone).

Per la sezione FOOD & WINE TOURISM, da segnalare l’incontro OnLife diventa OnWine (ore 10) in cui Paola Sucato (P&M), Jacopo Cossater (wine consultant), e Michele Antonio Fino (University of Gastronomic Sciences Pollenzo) esamineranno il processo esperienziale e di acquisto che ha come oggetto il vino, tra nuove forme di comunicazione e contenuti. Tema più pratico sarà invece Instagram Design (ore 15:00) in cui si imparerà a progettare l’instagrammabilità di hotel e ristoranti con Nicoletta Polliotto. Altri temi da seguire riguardano le cryptovalute: se ne parla in Crypto Menu: i pagamenti innovativi nella ristorazione (ore 12) con Edoardo Colombo (freelance), Nicola Vaccari (inbitcoin), Alessio Bardelli (Lambruscheria), Alfonso Iannotta (Roadhouse Italia); e le strategia in tema di ristorazione digitale, al centro dell’incontro Online restaurant reservation (ore 15) con due grandi aziende leader del settore: OpenTable al suo primo evento pubblico dal lancio della piattaforma anche in Italia e TheFork, consolidato player di questo mercato.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *