I parchi divertimento italiani sono al centro di un momento di riflessione e nuove sfide, come dimostra la 22ª edizione dei Parksmania Awards. Questa cerimonia annuale premia le eccellenze nel settore, sia italiane che straniere, e organizza conferenze e tavole rotonde in collaborazione con l’Associazione Parchi Permanenti Italiani – Federturismo, allo scopo di esaminare l’evoluzione dell’industria. Durante l’evento sono stati affrontati diversi temi, con un particolare focus sulla necessità di pianificare un futuro ecologico per i parchi e stabilire direttive per uno sviluppo sostenibile.
Maurizio Crisanti, segretario nazionale dell’Associazione Parchi Permanenti Italiani, ha sottolineato che i parchi divertimento sono spesso accusati di essere grandi consumatori di energia, ma ha sottolineato come essi abbiano lavorato duramente negli ultimi anni per ridurre il loro consumo energetico e promuovere la sostenibilità. Hanno introdotto pratiche di riduzione dell’uso di plastica, iniziative di riciclo e utilizzo di fonti di energia rinnovabile. La sfida ora è trasformare questi sforzi in una strategia progettuale per garantire un futuro sostenibile.

Gli appuntamenti dei Parksmania Awards sono avvenuti poco dopo la presentazione dei dati SIAE 2022, che hanno evidenziato un aumento del 75% nel giro d’affari legato alla biglietteria rispetto al 2021. Questo risultato è il migliore degli ultimi cinque anni, superando persino i numeri pre-pandemia, con un incremento del 10,9% rispetto al 2019.

Luciano Pareschi, presidente dell’Associazione Parchi Permanenti Italiani, ha sottolineato che nonostante le difficoltà causate dalla pandemia e l’aumento dei tassi di interesse, le aziende del settore hanno continuato a investire e innovare, mantenendo un aumento dei prezzi dei biglietti contenuto al 4/5%, al di sotto dell’inflazione generale.

SIAE ha registrato un totale di 18.463.628 ingressi nel 2022, in crescita del 72% rispetto al 2021 ma leggermente inferiore (-5%) al 2019, anno record. Questi dati includono anche ingressi omaggio e promozioni, portando il totale stimato di visitatori a circa 20 milioni. La regione Veneto è al primo posto in termini di visitatori, seguita da Emilia Romagna, Lombardia e Lazio. La stagione estiva rimane la più popolare, seguita da aprile e ottobre, che registrano comunque un buon afflusso di visitatori, nonostante il minor numero di parchi aperti.

Il trend positivo descritto dai dati SIAE prosegue nei primi 3 trimestri del 2023, con investimenti per nuove attrazioni e ampliamenti. Si prevede un aumento del giro d’affari tra l’8 e il 10%, raggiungendo 22 milioni di visitatori italiani e 1,7 milioni di stranieri entro la fine dell’anno. Nei prossimi tre anni, sono previsti investimenti per circa 450 milioni di euro, che miglioreranno la competitività dei parchi italiani a livello internazionale e avranno un impatto positivo sull’occupazione e sull’attrattività turistica delle aree circostanti.

Il comparto dei Parchi Permanenti Italiani comprende circa 230 aziende, tra parchi tematici, faunistici, avventura e acquatici, e ha generato un giro d’affari di 1 miliardo di euro nel 2022, tra biglietteria e attività connesse ai parchi, come la ristorazione e il merchandising. Se si considera anche l’indotto esterno, come gli hotel e i centri commerciali nelle vicinanze dei parchi, il giro d’affari complessivo sale a 2 miliardi di euro. In termini di occupazione, il settore offre 30.000 posti di lavoro diretti, sia fissi che stagionali, e coinvolge 60.000 persone nell’indotto.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *