A riprova del contributo del turismo e dell’industria alberghiera al PIL del paese, arriva la stima preliminare dell’Istat relativa al periodo luglio settembre che vede un inatteso aumento dello 0,5% rispetto al trimestre precedente in molta parte dovuto all’aumento marcato dei servizi e del turismo in particolare come sottolineato dallo stesso ente. Un contributo importante all’economia che permette di compensare almeno in parte la contrazione di altri settori.
L’attività è ripartita, ma il quadro per gli operatori alberghieri è davvero così roseo? La domanda turistica è ancora sostenuta e questo apre evidentemente a buone prospettive per il futuro, ma i costi energetici mettono a dura prova la tenuta delle imprese che, va ricordato, vengono da oltre due anni di gravissima crisi di fermo pressoché totale da marzo 2020 a marzo 2022.
“I numeri registrati sino ad oggi, benché positivi, ancora non hanno riportato i livelli a quelli del 2019 e il rischio per i prossimi e che la flessione fisiologica della domanda unita all’aumento dei costi legati al maggior utilizzo dell’energia nella stagione invernale metta a rischio l’operatività delle imprese.

Per il futuro prossimo abbiamo un potenziale interessante, con una domanda sostenuta che arriva anche dai mercati esteri, però è necessario mettere in sicurezza le aziende con un provvedimento robusto contro il caro energia. In questo momento non abbiamo nessuna visibilità sugli interventi dei prossimi mesi. Questo ci mette in grande difficoltà nella programmazione della stagione invernale. Un problema ancora più grande se pensiamo che altri paesi nostri competitor hanno già attivato soluzioni calmierando i prezzi dell’energia e favorendo le imprese che certamente potranno porsi in maniera diversa sul mercato.C’è forte preoccupazione sulle tempistiche poiché tempi lunghi rischiano di penalizzare ulteriormente il settore. Per questo diventa imprescindibile chiedere al Governo quali saranno le misure adottate per dare certezza alle imprese e permettere la continuazione delle attività – dichiara Maria Carmela Colaiacovo, Presidente di Associazione Italiana Confindustria Alberghi.”

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *