EasyJet accoglie i fan in partenza da e per il Regno Unito per assistere all’Eurovision Song Contest: il personale di bordo della compagnia ha deciso di sostituire le proprie uniformi con gli abiti più iconici della competizione canora.
Il personale easyJet della base di Liverpool ha infatti indossato alcuni dei look più memorabili che hanno reso leggendarie diverse esibizioni: tra questi. la famosa tuta scintillante in raso blu e pelle scamosciata della cantante degli ABBA Agnetha Fältskog, completa di stivali con plateau argentati alti fino al ginocchio.
La compagnia aerea è partner nazionale dell’edizione 2023 del contest, che sarà ospitato nel Regno Unito per conto dei vincitori dello scorso anno, l’Ucraina. Per l’occasione, Tayler, membro dell’equipaggio di easyJet, ha abbracciato in pieno il look del duo irlandese Jedward, che nel 2012 ha indossato un futuristico completo olografico. Amanda, invece, si è ispirata all’ucraina Ruslana, che ha sfoggiato un eccentrico costume in pelle e pelliccia. Proprio Ruslana aveva vinto il concorso nel 2004 con la sua canzone Wild Dances, che ha ottenuto 280 punti: un risultato da record per l’epoca.

I membri dell’equipaggio di cabina Chloe e Philip hanno invece ricreato il costume a colori primari di Buck Fizz, con l’indimenticabile momento dello strappo della gonna. Il gruppo britannico vinse il concorso nel 1981 con la canzone “Making Your Mind Up”. Gli abiti indossati dalla crew di easyJet sono stati scelti in seguito a un sondaggio condotto tra 2.000 britannici di età compresa tra i 18 e i 65 anni, che ha rivelato gli outfit dell’Eurovision più memorabili di tutti i tempi.

La top ten degli abiti più memorabili della storia dell’Eurovisione è stata votata come segue:

  1. Bucks Fizz (Regno Unito) – 1981 – Vincitori (77%)
  2. ABBA (Svezia) – 1974 – Vincitori (73%)
  3. Jedward (Irlanda) – 2012 – Partecipante (46%)
  4. Olivia Newton John (Regno Unito) – 1974 – Partecipante (35%)
  5. 3+2 (Bielorussia) – 2010 – Partecipante (27%)
  6. Lordi (Finlandia) – 2006 – Vincitore (26%)
  7. Scooch (Regno Unito) – 2007 – Partecipante (24%)
  8. Donatan e Cleo (Polonia) – 2014 – Partecipante (22%)
  9. Conchita Wurst (Austria) – 2014 – Vincitore (21%)
  10. Ruslana (Ucraina) – 2004 – Vincitore (21%)

I passeggeri easyJet che questa settimana effettueranno voli da e per l’aeroporto John Lennon di Liverpool potrebbero avere quindi la possibilità di vedere il personale di bordo sfoggiare abiti iconici per dare il via alle celebrazioni dell’Eurovision in volo. Una ricerca condotta da easyJet ha inoltre rivelato che più di due britannici su cinque (43%) festeggeranno nel weekend dell’Eurovision, mentre un terzo di loro (32%) ha intenzione di rendere omaggio ai propri beniamini degli anni passati vestendo i look iconici della competizione.

Quelli di Bucks Fizz (43%), ABBA (38%) e Ruslana (10%), in particolare, sono gli abiti che gli inglesi indosseranno maggiormente durante l’Eurovision. Inoltre, quasi due terzi di loro (63%) ha dichiarato di essere più eccitato per il concorso di quest’anno, che sbarca sulle coste del Regno Unito, e quasi la metà (48%) ha citato la moda trasgressiva come l’aspetto preferito del contest. La ricerca ha rivelato anche che il fan medio dell’Eurovision spenderà 38,40 sterline per costumi elaborati, oggetti di scena, cibo e bevande, e quasi uno su quattro (23%) ha ammesso che spenderà oltre 75 sterline per vivere la serata perfetta.

Quella di Bucks Fizz (Regno Unito 1981) (67%) è stata indicata come la performance più memorabile di tutti i tempi, seguita da quella degli ABBA (Svezia 1974) (64%), di Sam Ryder (Regno Unito 2022) (58%) e infine di Conchita Wurst (Austria 2014) (34%). I dati hanno anche dimostrato che il concorso è una fonte di ispirazione per la prenotazione delle vacanze. Un inglese su tre (32%) ha infatti dichiarato di aver già prenotato un volo per visitare una certa destinazione dopo aver assistito a una performance dell’Eurovision o in base al punteggio ottenuto da un Paese nella competizione.

Michael Brown, direttore dei servizi di cabina di easyJet, ha dichiarato: “Non potremmo essere più orgogliosi di essere partner nazionale di questo incredibile evento che riunisce persone di tantissime culture diverse per celebrare il linguaggio universale della musica”.

“Proprio come questa iconica competizione, easyJet collega persone, culture e comunità in tutta Europa e oltre: easyJet, infatti, offre più posti tra il Regno Unito e i Paesi dell’Eurovisione di qualsiasi altra compagnia aerea. Siamo quindi entusiasti di partecipare all’evento di quest’anno, molto amato dal nostro personale e da milioni di clienti in tutta Europa, e il nostro equipaggio non ha saputo resistere all’opportunità di celebrare il concorso a suo modo, scendendo in pista con i look dell’Eurovision più iconici di tutti i tempi.

“Vantiamo una lunga storia con Liverpool, la città ospitante di questa edizione, dove siamo la più grande compagnia aerea operante, Siamo quindi davvero entusiasti di far entrare nello spirito dell’Eurovision tutti i passeggeri che voleranno con noi dall’aeroporto John Lennon di Liverpool questa settimana!”

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *