Estate 2020: le bellezze del territorio italiano viaggiano su TikTok

La community di TikTok, social network di video brevi, da mesi in testa alle classifiche delle app più scaricate, non ha rinunciato alle vacanze, seppur all’interno dei confini nazionali. Anzi, ha colto l’opportunità per scoprire o riscoprire gli hidden places e le tradizioni della penisola. Così la piattaforma, che ha visto un sensibile aumento dei contenuti a tema travel, è diventata la lente d’ingrandimento da cui guardare Gen Z e Millennials dedicarsi ai viaggi nel Bel Paese dato che sono i principali utilizzatori della piattaforma. La moltitudine di voci degli utenti ha dato vita a una bussola inedita, in grado di delineare un itinerario creativo che percorre l’Italia intera.

Viaggi brevi e fai-da-te, da fare in auto o in moto alla ricerca di natura e relax. Così gli italiani in procinto di partire per l’estate – 27,8 milioni secondo i dati di Federalberghi – si apprestano a vivere queste particolari vacanze. La maggior parte (il 96,2%) ha scelto di restare in Italia, per scoprire le perle nascoste del Bel Paese come sta facendo la community di TikTok. Sono proprio i creator della piattaforma, con i loro video brevi e accattivanti, a incuriosire e a dettare le tappe dei viaggi estivi del 2020: curiosità, tradizioni e leggende, panorami mozzafiato o piccoli dettagli da non lasciarsi sfuggire. Così, sotto l’hashtag #ImparaConTikTok, il filone di contenuti dal taglio educativo e didattico, si è creata una mappa e guida interattiva, in costante aggiornamento, da utilizzare per programmare le vacanze e andare alla scoperta dell’Italia, anche restando a poche ore da casa.

A completare il racconto dei creativi viaggiatori di TikTok la colonna sonora, scelta tra le canzoni più in voga del momento di cui però si privilegiano le parti strumentali o con poche strofe per lasciar ‘parlare’ le immagini. Tra le più utilizzate in Italia per i video a tema travel ci sono: Midnight City degli M83 – melodia per il tramonto toscano, Hold On di Moguai ft Cheat Codes – per il tour della Costiera Amalfitana, il remix di In The End di Mellen Gi e Tommee Profitt – perfetta per mostrare la spiaggia nella grotta a Palinuro (Campania), Intro dei The xx – scelta per raccontare Lecce. Suoni decisamente più chilled vengono associati a tramonti, paesaggi di montagna o in riva al mare; mentre, per i contenuti più descrittivi sono le canzoni con un beat più sostenuto e allegro le predilette. Tuffo nei classici del passato per le bellezze del Sud Italia: Innamorata e That’s Amore di Dean Martin sono ormai associate in maniera univoca a video dedicati ai luoghi del Mezzogiorno.

Non mancano neanche gli hashtag challenge a tema: tra gli ultimi lanciati #libertycity – oltre 50 milioni di visualizzazioni per mostrare tutta la bellezza dell’Italia sulle note dell’omonimo singolo di Amedeo Preziosi, e #consiglidiviaggio: con l’immaginazione o nella realtà, che siano posti nuovi o la propria città, l’importante è condividere i luoghi del cuore della penisola.

Tra i creator travel maggiormente amanti della piattaforma c’è Giovanni Arena, tra i primi a portare il tema su TikTok, tanto da venire rinominato “Quello che viaggia”. Da poco, ha iniziato a raccontare sul suo account il viaggio on the road che lo porterà a scoprire i luoghi del Bel Paese. E, come ha lui stesso annunciato, le soste saranno intervallate da meet&greet con gli utenti di TikTok conosciuti sulla piattaforma durante gli ultimi mesi. Fra i primi posti visitati, il suggestivo Faro Voltano di Como, le Cinque Terre con i loro paesaggi mozzafiato e alcune delle singolari Panchine Giganti delle Langhe piemontesi. Invece, per una vacanza all’insegna delle stranezze i profili di @blogdiviaggi e di Elisabetta @siwecantravel sono perfetti per lasciarsi stupire a ogni tappa.

Tanti sono anche i consigli offerti dalla community di TikTok per tutti coloro che potranno concedersi solo qualche gita fuori porta nel weekend o nei giorni off. Per i più sportivi e avventurieri il lago di Garda cela una spiaggia caraibica a Manerba del Garda e il Parco grotta con la splendida Cascata di Varone in quel di Riva del Garda. A Valdobbiadene, nel cuore delle colline del Prosecco Superiore DOCG, patrimonio UNESCO, un hidden place unico nel suo genere: l’Osteria Senz’Oste accoglie i suoi ospiti nel silenzio del paesaggio e… senza oste! A fare gli onori di casa solo una capra affetta da una leggera colite. Spesso però, gemme inaspettate possono trovarsi anche in città: a Milano, per esempio, c’è il Villaggio Operaio di Via Lincoln, una piccola Burano nascosta nel cuore del capoluogo lombardo.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *