Expedia Group ha presentato la nuova strategia globale relativa all’impatto sociale e alla sostenibilità per rendere l’ecosistema dei viaggi più responsabile, aperto ed accessibile a tutti. Combinando la mission, gli obiettivi e i valori dell’azienda con la sua cultura orientata ai viaggiatori, la nuova strategia per l’impatto sociale e la sostenibilità si articola su tre aree prioritarie: aumentare l’accesso agevolato a un maggior numero di viaggiatori, democratizzare l’economia dei viaggi e innovare soluzioni sostenibili per il futuro dei viaggi.
Alcuni mesi fa l’azienda ha annunciato la sua piattaforma tecnologica Open World creata appositamente per questo scopo e per i partner di tutte le dimensioni, al fine di sfruttare e configurare prodotti e servizi necessari per affermarsi nell’ecosistema dei viaggi. In linea con questa innovazione e con la consapevolezza che il viaggio sia una forza positiva, la nuova versione di Open World riguarderà l’esperienza del viaggiatore, l’impegno della comunità e l’impatto ambientale.
“Il viaggio è in continua trasformazione. Espande gli orizzonti, rafforza le connessioni e cambia le prospettive. Con i nostri progetti legati ad Open World™ per l’impatto sociale e la sostenibilità, porteremo avanti la nostra mission per promuovere i viaggi per tutti e ovunque” ha detto Peter Kern, Vice Presidente e Amministratore Delegato di Expedia Group. “I viaggi devono alleggerire l’impronta sul pianeta e a tutti dovrebbe essere data la possibilità di viaggiare e trarne beneficio. È arrivato il momento di rinnovare il modello attuale. Abbiamo la responsabilità di rendere quest’industria più solida e allo stesso tempo sostenibile.”

Percorsi inclusivi per i viaggiatori

Oggi le barriere storiche e sociali limitano fin troppo spesso un accesso equo ai viaggi. Secondo il recente Inclusive Travel Insights Report di Expedia Group Media Solutions, la domanda per questo tipo di viaggio è in aumento, in quanto i consumatori cercano offerte di viaggio più inclusive durante la fase di ricerca e prenotazione.

Expedia Group sta ottimizzando le proprie funzionalità per migliorare l’esperienza dei viaggiatori, identificando e contribuendo ad assottigliare le differenze. Per esempio, Expedia.com ha migliorato i filtri di accessibilità per includere opzioni come ascensori, alloggi per cani guida, docce con accesso per sedie a rotelle, personale che parla la lingua dei segni e ha anche ampliato le funzioni di ricerca per i viaggiatori della comunità LGBTQIA+ alla ricerca di strutture accoglienti.

Qual è il prossimo passo? Per garantire che più persone possano sperimentare tutto ciò che i viaggi offrono, Expedia Group concentrerà una parte delle sue donazioni per fornire sovvenzioni alle organizzazioni che lavorano per rimuovere le limitazioni nei viaggi per le comunità in difficoltà di tutto il mondo.

Progresso economico per le comunità poco rappresentate nel settore dei viaggi

Expedia Group sta inoltre rafforzando le opportunità economiche nel settore dei viaggi al fine di garantire a più persone e comunità possibili di beneficiare della crescita del settore e dei vantaggi ed esso associati. Utilizzando il potere della sua piattaforma tecnologica volta ad aiutare a diversificare il mercato dei viaggi, Expedia Group supporterà le piccole imprese locali, in particolare quelle focalizzate sul miglioramento dell’esperienza e sull’aumento del coinvolgimento dei viaggiatori poco rappresentati.

Qual è il prossimo passo? Al fine di aiutare a diversificare il business dei viaggi e soddisfare la domanda dei viaggiatori che richiedono opzioni più responsabili, Expedia Group lancerà presto un piano dedicato alle start-up e alle imprese di piccole e medie dimensioni del settore dei viaggi.

Pianeta ricco per le generazioni future

Expedia Group ha recentemente aderito alla Travalyst Coalition e ha firmato la Dichiarazione di Glasgow sull’Azione per il Clima nel Turismo. Aderendo alla Dichiarazione di Glasgow, Expedia Group si è impegnata a sviluppare strategie che supportino gli obiettivi globali di riduzione delle emissioni nel prossimo decennio garantendo inoltre all’industria dei viaggi di raggiungere Zero Emissioni Nette il prima possibile, entro il 2050. La Travalyst Coalition permette di raggiungere questi obiettivi consentendo alle compagnie di viaggio come Expedia Group di fornire strutture e procedure sostenibili uniformi ai viaggiatori di tutto il mondo.

Qual è il prossimo passo? Expedia Group sta attualmente sviluppando un piano d’azione per il clima a lungo termine ed una roadmap associata per rendere più ecologiche le proprie attività per guidare il cambiamento in tutto il settore. Un nuovo programma sviluppato in collaborazione con The Travel Foundation offrirà formazione e una guida pratica alle organizzazioni di destination marketing (DMO),consentendo loro di fare da apripista nell’azione per il clima nel settore turistico e catalizzare cambiamenti significativi a livello locale.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *